Giovane donna rumena violentata e ridotta in schiavitù.Tre uomini arrestati

1632

ALCAMO – Un cittadino alcamese, Vincenzo Di Franco, di 50 anni, e due rumeni, Nico Bulai di 31 anni e Iulian Balan di 21, sono stati arrestati perchè accusati di associazione per delinquere finalizzata all’induzione della prostituzione, riduzione in schiavitù e violenza sessuale continuata. La vittima è una giovane donna rumena, grazie alla quale, un anno fa, erano state avviate le indagini. La ragazza riferì di essere stata avvicinata in Romania da tre connazionali che l’avevano convinta a trasferirsi in Italia con la promessa di un lavoro. Giunta in Sicilia, però, cominciò il suo calvario: la donna fu privata dei documenti e costretta, violentemente, ad appagare i desideri sessuali dei tre uomini, di cui uno deceduto, che coinvolsero anche il cittadino alcamese. Il pubblico ministero, Alessia Sinatra, ha chiesto la condanna dei tre imputati a pene che vanno dai nove ai sedici anni di reclusione. Il processo riprenderà il 20 Gennaio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMinzolini e il suo Tg fa arrabbiare Lombardo
Articolo successivo43 anni dopo il terremoto del Belice