Confiscati beni per 2,7 milioni di euro

379
PALERMO. La guardia di finanza di Palermo confisca beni per 2,7 milioni di euro al boss di Palermo Stefano Lo Verso, in seguito alle indagini condotte e alla condanna dello stesso Lo Verso a cinque anni e otto mesi emessa nel 2006. Lo Verso, considerato reggente della cosca di Ficarazzi è colpevole di associazione mafiosa e si pensa sia stato molto vicino a Provenzano, tanto da costituirne uno degli anelli di collegamento con l’esterno tra i più vicini all’ex padrino. Probabilmente era tra coloro che ne curavano la comunicazione con l’esterno nel periodo della latitanza. Confiscati terreni nella zona di Ficarazzi, appartenenti al Lo Verso stesso e a familiari, e circa 10 appartamenti tra la cittadina e Palermo.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOggi notte bianca ad Alcamo
Articolo successivoGente di Cuore – Un calcio alla povertà
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.