Danno da 70 milioni per le casse dello Stato

306

CATANIA – La Guardia di Finanza di Catania ha accertato un danno erariale da 70 miolioni, affettuato da un Consorzio di bonifica che, attraverso aumenti illeciti di stipendio ai dipendenti, assunzioni senza la preventiva autorizzazione regionale, affidamento di incarichi di consulenza senza gara ad evidenza pubblica e finanziamenti richiesti ed erogati mediante false attestazioni, ha frodato l’ente. Tredici, in totale, le persone segnalate alla magistratura contabile, undici dirigenti consortili e due dirigenti ministeriali. Il Consorzio di bonifica si occupava della salvaguardia dell’ambiente, della tutela delle acque e della valorizzazione del territorio finalizzata allo sviluppo della produzioine agricola.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCorsa clandestina a Campobello di Mazara
Articolo successivo300 mila euro per le strade provinciali 51 e 81
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.