Pizzo nei rapporti di Lavoro

455

L’assessore regionale alle Attività produttive Marco Venturi, intervenuto nel corso della trasmissione radiofonico Ditelo a Rgs, ha denunciato con forza: “Scandaloso quando il datore di lavoro si fa restituire il 50% della busta paga”. Una sorta di Pizzo che i datori di lavoro chiedono ai dipendenti, e si sa che è una pratica molto diffusa, difficile da dimostrare.

Ancora una volta più che di lavoro verrebbe da dire schiavitù, l’uomo che cerca lavoro e lo trova non si può permettere di perdere quel posto di lavoro e quindi è destinatario di vessazioni psicologiche e destinatario di decurtazioni sulla busta paga, e sopporta questo pur di mantenere il posto di lavoro. Ma cosa fanno i sindacati e la politica? quest’ultimi in grande maggioranza magari conoscono questo costume, magari per assumere in qualche cooperativa o altro arrivano a chiedere anche il primo anno di stipendio o percentuali sempre vicine al 50%. Speriamo che il lavoro non sia più solo luogo di morti, corruzione e schiavitù, e che il lavoro sia la realizzazione personale come in certi casi è, casi di fortunati uomini!

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRimpasto si, rimpasto no
Articolo successivoSequestro peschereccio “Daniela L.”, oggi previsto il rilascio
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.