Trapani: scattati tre arresti per tentata estorsione

948

TRAPANI – Saro Filippo Balbestri di 48 anni, Pietro Messina di 55 anni, entrambi di Castelvetrano, e Vincenzo Modica di 46 anni, di Balestrate, hanno tentato un’estorsione ai danni di un libero professionista trapanese.

I tre avevano rivolto ripetutamente minacce ed atti intimodatori nei confronti del libero professionista quarantenne, che opera nel settore finanziario a Trapani, che si era immediatamente rivolto alle Fiamme Gialle, che hanno così potuto avviare le indagini, coordinati con la procura. Il riconoscimento si è quindi reso possibile grazie agli innumerevoli appostamenti e pedinamenti effettuati dai militari della Guardia di Finanza.

Gli estorsori avevano pianificato tutto nel minimo dettaglio, studiando i movimenti della vittima e conoscendo così alla perfezione tutti i suoi spostamenti ed i suoi orari. La sera in cui sarebbe dovuta avvenire l’estorsione, hanno così atteso il professionista sotto casa e lo hanno immediatamente accerchiato chiedendo il pagamento di un’ingente somma di denaro. Al diniego della vittima la situazione si è subito surriscaldata, ma il tempestivo intervento della giuardia di finanza, che ha assistito all’intera scena, ha permesso l’arresto dei tre.  I pregiudicati sono stati subito condotti presso la casa circondariale San Giuliano, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha già convalidato il fermo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: convegno “Prevenzione e trattamento dei tumori della prostata e colon retto”
Articolo successivoLa Regione premia i comuni “virtuosi”
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.