Partanna: stuprata da vicino di casa

451

PARTANNA-Una ragazza di Partanna trova il coraggio di denunciare il proprio aggressore ai Carabinieri del proprio paese. Le indagini  svolte hanno portato a numerosi riscontri e il gip ha emesso un ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un uomo di 45 anni , il quale già in passato era stato accusato di altre violenze soprattutto nei confronti di minorenni. L’uomo abitava a poca distanza dalla casa della ragazza e adescandola con la scusa di accompagnarla verso casa l’avrebbe prima isolata e poi costretta con la forza al rapporto sessuale. Numerose le lesioni riportate dalla vittima. La notizia è emersa nelle ultime ore ma sembra risalga a poco meno di un mese fa.

Domani 25 Novembre sarà la giornata internazionale contro la violenza sulla donna, qualsiasi forma di violenza, sia essa fisica, psicologica, o sessuale. Purtroppo le violenze sia intra che extrafamiliari non accennano a diminuire e le statistiche italiane parlano di una donna su tre che subisce o ha subito violenza. Non esistono distinzioni socio-culturali, la violenza è un fenomeno trasversale e spesso, ancora oggi, trattato con superficialità e pregiudizio. Denunciare è difficile perchè costa molto elaborare la violenza subita, rispondere ad interrogatori e imparare a tollerare il trauma. Diventa ancora più difficile e complesso quando la violenza viene perpetrata da familiari o persone conosciute.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePalermo: continua la mobilitazione degli studenti contro la riforma Gelmini
Articolo successivoRischio chiusura discarica nel trapanese
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.