Bruxelles più vicina per gli studenti siciliani

334

La Comunità Europea, per gli studenti siciliani diventa qualcosa di più tangibile: la Regione Sicilia ha messo a disposizione di rappresentanti universitari, stagisti e laureandi appositi spazi nei nuovi uffici di rappresentanza a Bruxelles (Rue Belliard, 12). L’accordo è stato preso durante un incontro svoltosi a Bruxelles a cui hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale, Mario Centorrino, il dirigente generale del dipartimento per gli Affari comunitari e internazionali, Francesco Attaguile, Salvo Andò, Rettore dell’Universita’ di Enna, Francesco Mallamaci e Maurizio Leone, su delega, rispettivamente, delle Università di Messina e di Palermo ed, in collegamento video, il presidente della regione Sicilia Raffaele Lombardo.

Questa disponibilità permetterà ai giovani siciliani di poter entrare a più stretto contatto con la realtà europea e renderà più tangibili quelli che sono i benefici che si possono trarre dalla cooperazione internazionale e dal supporto che la realtà europea può dare. Sarà quindi più facile conoscere strumenti di gestione, politiche comunitarie dell’UE ed iniziative di erogazione di fondi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl PD ericino elegge i suoi vertici
Articolo successivoAlta tensione a Partitico
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.