Pericolo di sommosse al Serraino Vulpitta

310

TRAPANI – Cinque giovani immigrati vengono arrestati per lesioni e danneggiamenti, alcuni agenti sono rimasti feriti. Questo è l’epilogo della sommossa scoppiata ieri nel Centro di Identificazione e Espulsione “Serraino Vulpitta” di Trapani. Sembra che i “residenti” del centro meditassero un piano di fuga analogo a tanti altri che si succedono spesso in centri come questo. I giovani immigrati sono stati arrestati, gli agenti hanno riportato solo qualche ferita e l’allarme è rientrato, ma ciò non toglie che le norme su tali centri andrebbero rivedute e corrette.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare: arrestato giovane per spaccio di droga
Articolo successivoBando comunale per la ricerca di partner
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.