LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA – CAPITOLO VII-PARTE II – La perizia del Cusimano adesso ci informa sul tratto di strada carrozzabile da Vicari a Roccapalumba.

DI ANTONINO MESSANA   Il nostro Cusimano adesso con la sua Perizia ci conduce nel territorio di Vicari descrivendo il tratto di strada carrozzabile Vicari-Roccapalumba e lasciando alle spalle il Territorio di Villafrati ed il Feudo di Chiarastella proprio in Villafrati appartenente al conte  San Marco. Torna utile ricordare che il conte San Marco, Continua...

di Alqamah | Pubblicato 3 settimane fa
Di Alqamah sabato, 23 giugno 2018
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA – CAPITOLO VII – PARTE I. Perizia dell’agrimensore Cusimano limitata al tratto di strada da Misilmeri a Vallelunga

Di Antonino Messana PERIZIA DEL 7 MARZO 1800 DELL’AGRIMENSORE GIACOMO CUSIMANO LIMITATA AL TRATTO DI STRADA CARROZZABILE GIA’ DEFINITA DA MISILMERI FINO A POCA DISTANZA DA VALLELUNGA E RIGUARDANTE L’ARTERIA Continua...

Di Alqamah sabato, 26 maggio 2018
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA – CAPITOLO VI – PARTE III. Il Duca torna a scrivere al Sovrano evidenziando solamente la penuria del denaro per continuare i lavori iniziati sulle strade carrozzabili.

Consiglia il ripristino dei “Passi” e non fa cenno: né agli annullamenti dei contratti di vendita e delle censuazioni, né ai rimborsi delle somme ai proprietari. DI ANTONINO MESSANA Questa altra lettera Continua...

Di Alqamah sabato, 5 maggio 2018
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA – CAPITOLO VI – PARTE SECONDA. Il re a seguito dei reclami del Conte S. Marco e di altri notabili Signori, con provvedimento dichiara le vendite delle trazzere non corrette.

OCCORRE ANNULLARE I CONTRATTI E RIMBORSARE GLI IMPORTI. LA DEPUTAZIONE DELLE STRADE NELLE PERSONE DELL’ABATE LUIGI MONCADA E DEL DUCA PATERNO’ DI MONGANELLI SCRIVONO CHE LE VENDITE DELLE REGALIE SONO STATE CORRETTE; Continua...

Di Alqamah sabato, 7 aprile 2018
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA-CAPITOLO VI-PARTE-I.

IL RE CON DECRETO DELL’11 FEBBRAIO 1792 ORDINA ALLA DEPUTAZIONE DELLE STRADE DEL REGNO LA “VENDITA” DELLE PORZIONI DI TRAZZERE OVE NON TRAGITTA PIU’ ALCUN BESTIAME.  DUE LETTERE ENTRAMBE DEL 3 MAGGIO 1799 Continua...

Di Alqamah sabato, 10 marzo 2018
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE CAPITOLO V – PARTE IX. Lettera manoscritta in latino a firma Damiani F.G. con la quale sollecita la reintegrazione delle trazzere usurpate.

Di Antonino Messana  La lettera riporta la firma Damiani F. G. però non sono stato in grado di capire chi fosse il personaggio e la sua professione. Sicuramente è un uomo colto e molto vicino alla Corona perché Continua...

Di Alqamah sabato, 10 febbraio 2018
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE – CAPITOLO V- PARTE VIII. Il Maestro Segreto scrive al Re un’ulteriore lettera il 16 febbraio 1789.

DI ANTONINO MESSANA La lettera questa volta è abbastanza lunga formata di 11 fogli e per molti versi riassume tutti i precedenti provvedimenti ed iniziative già intraprese. Avvertiamo però che il nostro Maestro Continua...

Di Alqamah sabato, 23 dicembre 2017
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA – CAPITOLO V-PARTE VII – Il Maestro Segreto Marchese Buglio scrive una dettagliata lettera in risposta al re che ha chiesto di essere informato sulle trazzere.

IL MAESTRO SEGRETO MARCHESE BUGLIO SCRIVE UNA DETTAGLIATA LETTERA IN DATA 30 AGOSTO 1788 DI RISPOSTA AL RE CHE HA CHIESTO DI ESSERE INFORMATO SULLE TRAZZERE; PERIZIA DEL 7 OTTORE 1788 RIGUARDANTE LE TRAZZERE DEL Continua...

Di Alqamah sabato, 18 novembre 2017
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA. CAPITOLO V-PARTE VI. Piano delle trazzere e vie pubbliche del 1788.

Di Antonino Messana L’anno 1788 è l’anno centrale per l’opera che svolgerà il Maestro Segreto marchese Buglio perché sui suoi proponimenti esposti nella Consulta relativi alla rivendica delle Regie Trazzere Continua...

Di Alqamah sabato, 14 ottobre 2017
0 Commenti

LA FAVOLA DELLE REGIE TRAZZERE DI SICILIA. CAPITOLO V – PARTE V. Il primo dispaccio che segue il “motivo fiscale”, cioè dopo la risposta del Re alla consulta del 1° febbraio 1788.

  DI ANTONINO MESSANA DISPACCIO PATRIMONIALE DEL 24 MAGGIO 1788 DI SEGUITO ALLA CONSULTA E MOTIVO FISCALE Dopo appena 15 giorni dalla risposta deI re Ferdinando alla Consulta del Maestro Segreto, il successivo Continua...