Area Pic Nic del Monte Bonifato: rifiuti e tavoli danneggiati (VIDEO)

Pubblicato: mercoledì, 5 febbraio 2020
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Il Monte Bonifato per gli alcamesi è un pezzo dell'anima, quindi di sicuro sofferente nel vedere la sua area pic nic in cattivo stato

Una passeggiata salutare tra le meraviglie del Monte Bonifato, sia naturali che artistiche, si può trasformare in un cammino tra rifiuti, tavoli danneggiati e passarella pericolosa, nello specifico stiamo parlando dell'area pic nic del Monte, dove alcamesi, e non, passano momenti di riposo e di convivialità, ma qualcuno di questi o avventori casuali non sempre hanno quella caratteristica che dovrebbe connotare un essere civile, infatti abbiamo riscontrato cassonetti stracolmi e rifiuti da tutti i lati, anche non da pic nic, in più tavoli vandalizzati e la passerella in cattivo stato e pericolosa. Purtroppo tutto questo fa ritornare alla mente gli incendi che hanno colpito il Monte, anche in questo caso non solo un crimine contro la natura, ma contro un intero territorio.

Il Monte delle meraviglie naturali, storiche e artistiche. Un turismo di qualità

Una Monte, una Riserva dalle mille meraviglie: una natura che ispira, un panorama da favola e posti alberati di piena pace, ma anche Storia tra Funtanazza, Castello e Madonna dell'Alto, ma non solo, infatti come non ammirare l'area archeologica, oggetto di grande lavoro e di cura. Una cura dell'area archeologica con il cuore e con la mente, per esempio nel periodo dei Campi E!State Liberi!, quando i ragazzi del Campo puliscono e rendono migliore quel posto (Alcamo: salvati dall’incuria gli scavi archeologici sul Monte Bonifato grazie ai volontari di Estate Liberi), mettendo in evidenza rispetto per le bellezze e il territorio in toto. I ragazzi un esempio per tanti altri e si spererebbe anche per coloro che hanno vandalizzato i tavoli dell'area pic nic e per quelli che hanno gettato rifiuti in un luogo che invece dovrebbe esser rispettato e curato, non solo per le bellezze di ogni genere, ma anche perché potrebbe essere strumento per un turismo di qualità, quindi il Monte Bonifato e la sua Riserva una risorsa economica. Come poi non citare il grande lavoro svolto da coloro che hanno curato negli anni i reperti, anche loro un esempio, di passione per la storia e per il proprio territorio, tra questi Antonella Stellino dell'Archeoclub.

Le responsabilità

Di chi le responsabilità? Si può parlare di responsabilità al plurale, perché c'è quella degli incivili, ma probabilmente anche quella di chi dovrebbe curare quel posto. Responsabilità provinciale o locale? L'unica cosa certa è che qualcuno deve agire.

Letto 4272 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>