Alcamo: da stella del basket a suora di clausura

Pubblicato: martedì, 7 gennaio 2020
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

Alcamo: La storia di Oriana Milazzo, di origine agrigentina, che vive ad Alcamo fin da quando aveva 14 anni per giocare a basket, è una di quelle storie d’Amore che nascono piano piano e quando meno te lo aspetti esplodono. Questo è l’Amore per Dio.

Oriana è una giovane promessa del basket italiano che a 14 anni si trasferisce ad Alcamo da Agrigento per seguire un sogno, il suo sogno, quello di giocare a pallacanestro. Per alcuni anni ha giocato nel campionato di A1 indossando anche la maglia della nazionale italiana. Ad Alcamo, la giovane Oriana, inizia a frequentare il monastero di Santa Chiara tutte le domeniche per partecipare alla S. Messa e da quel momento, forse inconsapevolmente, tutto inizia a cambiare. Gli anni passati sui campi di basket, ottenendo ottimi risultati, non riescono a colmare alcuni strani vuoti e quella voglia di donarsi al prossimo che Oriana inizia a sentire.

La scelta di Oriana, quella di farsi suora di clausura, inizia a farsi strada in modo sempre più concreto. Sicuramente non sarà stata una scelta facile, né per lei né per la sua famiglia, ma alla fine il coraggio e la perseveranza di questa giovane donna l’hanno portata verso un percorso di vita inaspettato e, allo stesso tempo, pieno di gioia. Nel giorno della sua consacrazione, quando Oriana legge la formula di rito che le permetterà di consacrare la propria vita a Dio con il nome di suor Chiara Luce, ha un sorriso che le illumina il volto di gioia.

Suor Chiara Luce, con la professione dei voti temporanei, entra al monastero di Santa Chiara ad Alcamo, quello stesso monastero che frequentava anni prima quando era appena una ragazzina e non immaginava minimamente che un giorno quella sarebbe stata la sua nuova casa.

Fonte Avvenire.it

Letto 5242 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>