I castelli siciliani al “World travel market” di Londra

Pubblicato: mercoledì, 6 novembre 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Il Sindaco di Salemi Venuti in rappresentanza dei castelli aderenti: “Territori in rete per il rilancio del turismo”

SALEMI. I castelli siciliani sbarcano al 'World travel market' (Wtm) di Londra. La Rete dei castelli, nata nel gennaio di quest'anno con l'obiettivo di promuovere e valorizzare queste realtà storiche dell'Isola, ha inaugurato un proprio spazio all'interno dello stand della Regione Siciliana all'evento di Londra. A fare gli onori di casa è stato il sindaco di Salemi, Domenico Venuti, in rappresentanza anche degli altri comuni e castelli privati aderenti alla Rete: Alcamo, Burgio, Caccamo, Cammarata, Carini, Castelbuono, Collesano, Giuliana, Marineo, Monreale, Montelepre, Mussomeli, Piazza Armerina, Taormina e Vicari. "L'intesa che ha dato vita alla Rete dei castelli produce i suoi primi frutti - afferma Venuti -. Siamo presenti a uno degli appuntamenti più importanti per il settore turistico, dove vengono presentate numerose destinazioni a un pubblico specializzato. Sono onorato di rappresentare i territori che hanno deciso di mettersi in rete e puntare sul rilancio turistico con una strategia ad hoc sui castelli".

Salemi è inoltre presente al Wtm di Londra come Comune che ha aderito all'accordo di marketing per la promozione della destinazione West Sicily del Distretto turistico Sicilia Occidentale: "Un'altra grande opportunità di rilancio di quest'area che deve tornare ai numeri registrati qualche anno fa - conclude Venuti -. Il mondo già conosce le bellezze straordinarie della Sicilia occidentale, bisogna mettersi in rete e promuoverle per fare in modo che un settore decisivo come quello turistico possa guidare l'economia di questo territorio".

Letto 375 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>