“Chiudete Internet – Una modesta proposta” di Christian Rocca. Presentato lo scorso venerdì all’interno della manifestazione “L’Arabafenice”

Pubblicato: martedì, 6 agosto 2019
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
1

Si è tenuto venerdì 2 agosto scorso il secondo appuntamento della rassegna culturale “Artisti per Alcamo – L’Arabafenice”, organizzata dall'Associazione X l'Arte e Vivilbosco. Christian Rocca ha presentato, davanti ad un numerosissimo pubblico, il suo ultimo libro “Chiudete Internet – Una modesta proposta”, edizioni Marsilio.

Un titolo indubbiamente provocatorio ma un contenuto del libro che ci spinge molto a riflettere sullo stato attuale dei fatti, su come i nostri dati siano a disposizioni di grandi colossi informatici e di quanto questi possano essere manipolati a fini commerciali (e non solo) per farci cambiare idea o farci sentire il bisogno di qualcosa che neppure sapevamo esistesse.

Penso che internet sia una delle più grandi invenzioni della nostra epoca – afferma Rocca durante la presentazione - ma adesso è il momento di fare un’analisi di questa rivoluzione digitale. A minacciare la società occidentale è l’idea che Google e Facebook siano delle piattaforme neutre e per questo non responsabili delle attività che vi si svolgono e dei disservizi che procurano all’interesse generale. La sfida è quindi quella di regolamentare queste piattaforme e di controllare come vengono utilizzati tutti i dati che immettiamo nella rete.

Non abbiamo strumenti per combattere questo stato delle cose – ha rimarcato Giacomo Di Girolamo -. Avviene tutto attraverso piattaforme digitali, che spesso hanno la base in Paesi esteri per cui oltre al danno abbiamo anche la beffa: non solo incorriamo in danni sociali e politici ma non ne abbiamo neppure un ritorno economico legato al pagamento delle tasse.”

“Chiudete Internet è uno di quei libri che vi farà molto arrabbiare perché vi farà vedere le cose sotto una luce totalmente diversa; ma vi farà anche riflettere facendovi esclamare: “Come ho fatto a non accorgermene prima?” E penso sia una delle cose più belle da dire su un libro” ha affermato Nicola Biondo raccontando il suo modo di vedere il lavoro di Rocca.

Prossimi appuntamenti con L’Arabafenice saranno due osservazioni astronomiche: venerdì 9 e venerdì 16 a partire dalle ore 20:30, su una terrazza del ristorante la Funtanazza, saranno montati i telescopi dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo, a disposizione di quanti vorranno perdersi tra le meraviglie dell’universo.

 
Letto 510 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>