#noinonarchiviamo, a Castellammare un murales per ricordare Ilaria Alpi e Miran Hrovatin- VIDEO

Pubblicato: lunedì, 15 luglio 2019
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. È stato inaugurato lo scorso 11 luglio il murales, nella via Peppino Impastato a Castellammare del Golfo, dedicato alla giornalista del TG3 Ilaria Alpi e al cineoperatore Miran Horvatin, a 25 anni dalla loro scomparsa avvenuta a Mogadiscio (Somalia) il 20 marzo 1994.

Sulla loro morte ancora oggi tanti misteri. A 25 anni dalla loro uccisione, anche Castellammare ha voluto accogliere l’appello #noinonarchiviamo per chiedere ancora una volta verità e giustizia per Ilaria e Miran.

Il Murales, realizzato dal laboratorio didattico a cura di Arianna Maggio e Adriana La Porta, è stato l’evento di apertura del Festival letterario "Contaminazioni". All'inaugurazione hanno partecipato tantissimi giovani, i ragazzi dei campi “Estate Liberi” di Alcamo e molti cittadini. Presente anche il Sindaco Nicola Rizzo. “Ho apprezzato molto l’dea del Murales dedicato a Ilaria e Miran, per la città rappresenta sicuramente un motivo di crescita culturale” – ha affermato il Sindaco Rizzo.

“L’dea era quella di ricordare il sacrificio di Ilaria e Miran con qualcosa che durasse nel tempo. - ha affermato Mariangela Galante, tra le organizzatrici del Festival - Nonostante siano emerse novità nell’inchiesta sulla loro morte, c’è il rischio che venga archiviata. Per questo abbiamo accolto l’appello dell’osservatorio “Ilaria Alpi”, #noinonarchiviamo.”

Letto 1035 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>