Via per Camporeale, i residenti a confronto con il Sindaco, chiedono quando. In arrivo fondi per il ripristino.

Pubblicato: giovedì, 4 luglio 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Stamattina incontro a palazzo di Città per affrontare la questione frana via per Camporeale, nello specifico dei tempi per riaprire la strada e la possibilità delle vie alternative

ALCAMO. Un faccia a faccia tra i residenti, ma anche i titolari di aziende che si trovano in via per Camporeale, e il sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, presente anche il vice sindaco Vittorio Ferro. Argomento dell'incontro la riapertura di via per Camporeale, che è stata interessata da una frana nel gennaio scorso. I molti residenti presenti hanno chiesto, prima di tutto quando sarà possibile rendere agibile la strada, ma nel loro porsi era anche chiara la voglia di spronare l'amministrazione, d'altronde come non capirli, disagi per gli sfollati, per chi deve raggiungere casa, per chi ha un'attività imprenditoriale e per chi deve raggiungere i propri campi.

I sintesi: quando e lo stato delle strade alternative. A rispondere il Sindaco, Domenico Surdi, che ha rassicurato che è stato fatto il possibile e in tempi relativamente brevi, ma esiste un iter burocratico da rispettare e ha dato notizia che via per Camporeale è oggetto di un finanziamento pari a 900,000,00 euro, che renderà la via migliore di quella che gli alcamesi hanno conosciuto, ma sempre il sindaco non ha dato date e tempi perché, ha affermato, ci sono tempi burocratici, di sicuro non due anni, ma mesi di sicuro. Poi ha dato notizia che una via alternativa, via Allegrezza, sarà asfaltato dove non lo è e per le altre due vie si sta lavorando per renderle fruibili. Sugli aspetti tecnici e sui passaggi fatti è intervenuto il vice sindaco Ferro, che oltretutto è l'assessore al ramo. Ferro inoltre ci ha dato notizia che la ditta che si occuperà della metanizzazione di una delle vie alternative, via Allegrezza, inizierà i lavori lunedì e finendo questi lavori inizieranno i lavori del Comune.

La questione del finanziamento di 900 mila euro sembrerebbe certezza grazie al Piano Nazionale per la Mitigazione del Rischio Idrogeologico, il Ripristino e la Tutela della Risorsa Ambientale, oggi firmato dal Ministro dell'Ambiente Costa, un intervento che in Sicilia porterà quasi 30 milioni.

Ad esprimere soddisfazione anche il deputato alcamese Antonio Lombardo, che afferma: "Con l'arrivo di questi fondi finalmente si potrà ripristinare la viabilità sulla via per Camporeale ed alleviare finalmente i disagi dei residenti, attività produttive e degli agricoltori che ogni giorno transitano su questa arteria"

Letto 1015 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>