Esercitazione del reparto di Soccorso dei Carabinieri

Pubblicato: giovedì, 23 maggio 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Si è svolta ieri a San Vito Lo Capo, nei campetti di calcio di via Faro, un’esercitazione del reparto di Soccorso del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia - Ufficio Comando- Sezione Operazioni e Logistica. Simulando un evento sismico, i militari dell’Arma, guidati dal colonnello Salvatore Sgroi, hanno effettuato tutta una serie di operazioni per allestire, in tempi celeri, un vero e proprio campo per accogliere gli sfollati montando  tende, cucine e un ospedale  e creando una centrale operativa con un ponte radio di collegamento per assicurare la comunicazione con gli altri centri operativi. Effettuata anche  la simulazione di un’operazione “antisciacallaggio”, per prevenire i furti nelle abitazioni e nei negozi , chiudendo alcune strade al traffico veicolare e pedonale. Un’esercitazione a tutto campo, con un intervento dall’alto persino di un elicottero dell’arma dei carabinieri.

Alla cerimonia dell’alza bandiera sono interventi il prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi, il sindaco Giuseppe Peraino, assieme a rappresentanti dell’amministrazione comunale, insegnanti e studenti dell’Istituto Comprensivo “Lombardo Radice Fermi”-  il plesso Fermi  di San Vito Lo Capo- e le due classi quinte della scuola primaria.

Al termine dell’esercitazione, il sindaco ha ringraziato il reparto di Soccorso del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia,  capitananti dal colonnello Sgroi, e tutti coloro che hanno collaborato: la stazione dei carabinieri di San Vito Lo Capo, guidati dal comandante Vezzoli, i loro colleghi della compagnia di Alcamo, con il capitano Pisani, e quelli del comandante provinciale, diretti dal tenente colonnello Vitagliano.

Un riconoscimento per essersi particolarmente distinta nella prova di evacuazione, sia per la tempistica sia per la metodologia e il rispetto delle regole, è stato assegnato dal colonnello Sgroi alla classe VE della scuola primaria.

“E’ stato bello vedere gli studenti, attori principali della prova di evacuazione,  entusiasti di ammirare da vicino il lavoro dei carabinieri, ascoltare la piccola fanfara presente che ha eseguito l’Inno Nazionale. Hanno, inoltre, avuto la possibilità di entrare nell’elicottero militare e fare delle foto. Tutto questo è stata possibile grazie alla supervisione dei loro insegnanti. A loro, alla dirigente scolastica Ciotta e alla vice preside Campo, va tutto il nostro ringraziamento per la partecipazione a questa giornata formativa, importante per tutti noi. Ovviamente- conclude il sindaco -, speriamo che non debba mai verificarsi un evento calamitoso del genere, in ogni caso esercitazioni di questo tipo sono sicuramente utili per essere preparati in un’eventuale situazione di emergenza”.

Letto 483 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>