Imbrattato murales dedicato a Francesca Morvillo, preso l’autore del gesto. Genitori e docenti del “Pertini” cancellano le scritte.

Pubblicato: venerdì, 17 maggio 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TRAPANI. Nella mattinata del 17 maggio 2019, i militari della Stazione Carabinieri di Borgo Annunziata, intervenivano nella via Terenzio, sita in questo Centro, poiché era stato segnalato l’imbrattamento di un murales dedicato alla Dott.ssa Francesca Morvillo, moglie del Giudice Falcone.

Tale rappresentazione pittorica, posta su una parete di una cabina telefonica di quella Via, veniva rovinata con un epiteto oltraggioso effettuato mediante l’utilizzo di una bomboletta spray mentre altre scritte venivano

I militari quindi, una volta terminate le operazioni di rito relative al sopralluogo sul posto, avviavano speditive indagini volte all’individuazione dei responsabili.

In pochissimo tempo, grazie agli accertamenti esperiti, si riusciva ad identificare l’autore del deplorevole gesto, che, nella circostanza, veniva deferito in stato di libertà alla competente A.G. minorile di Palermo, per il reato di Deturpamento o Imbrattamento di cose altrui.

Il murales intanto è in corso di ripristino, mentre le scritte sono già state cancellate, ad opera di genitori e docenti dell’istituto “Pertini”, promotore dell’iniziativa di commemorazione, e dal comitato di quartiere, in vista delle celebrazioni del 23 e 24 maggio, dedicate al ricordo dei giudici Falcone e Morvillo e degli agenti della scorta.

Intanto su Facebook il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ha scritto il seguente post: Non ci arrendiamo ne ci scoraggiamo. Puntiamo sui giovani, sull'educazione alla legalità, sulla crescita culturale. Il cammino è lungo, ma la strada è segnata. Noi andiamo avanti. Ci vediamo in Piazza Francesca Morvillo il 23 e 24 maggio.

Letto 597 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>