Cala marina: a breve la riapertura del piazzale antistante il Castello dopo l’ampliamento

Pubblicato: martedì, 30 aprile 2019
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

Avviati nel 2018, i lavori riguardano il secondo stralcio di messa in sicurezza del porto. Il sindaco: "Ottenuta la consegna anticipata dell’area demaniale antistante il castello così da usufruire in estate". I soldi non utilizzati per la "vasca regina" saranno utilizzati per un percorso pedonale tra la Marina, Cala Petrolo e la spiaggia Playa.

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. "Abbiamo ottenuto la consegna anticipata dell’area demaniale antistante il castello, alla cala marina, così da poterne usufruire per l’imminente periodo estivo. Il piazzale, interessato dai lavori del secondo stralcio di potenziamento del porto sono stati praticamente ultimati e a breve sarà aperta la nuova aerea che offre una spettacolare vista sul nostro porto. Saranno posti dei dissuasori che delimitano l’area e che potranno essere rimossi all'occorrenza".

Lo afferma il sindaco Nicola Rizzo in riferimento al secondo stralcio di lavori per il porto che hanno riguardato “piazzale stenditoio”area antistante il castello sul lungomare Zangara,  noto come “cala marina”: il piazzale è stato ampliato di circa 1000 metri quadririspetto alla precedente area demaniale marittima. La massicciata che separava dal mare è stata abbattuta e dopo la realizzazione di opere di protezione della scogliera è stata posta una ringhiera d’acciaio sul piazzale che consente la vista del mare. Iniziati il 10 aprile del 2018, i lavori sono praticamente ultimati.

"In corso d’opera è già stata effettuata una prima visita di collaudo e abbiamo ritenuto necessario chiedere una consegna anticipata delle opere al fine di rendere fruibile l’area nell'imminenza della stagione estiva e non attendere ancora prima del completamento complessivo dei lavori del secondo stralcio-spiega il sindaco Nicola Rizzo-. Ringraziamo il  dipartimento demaniale marittimo dell’assessorato regionale Territorio ed Ambiente, i tecnici ed i responsabili, quali il rup ed il direttore dei lavori che, per conto dell’Ente appaltante, hanno accolto la nostra richiesta e consegnato anticipatamente i lavori all'ufficio del demanio marittimo che a sua volta ce li ha trasmessi. Trattandosi di consegna anticipata, la manutenzione ordinaria delle opere è a carico dell’amministrazione comunale che ritiene essenziale poter usufruire già a breve della zona ristrutturata -prosegue il sindaco Nicola Rizzo-. Un’area destinata a diventare sempre più un gioiello da ammirare ma soprattutto da utilizzare e del quale godere poiché ricordiamo che abbiamo anche ottenuto l’autorizzazione, dall'ufficio del Genio Civile di Trapani e dall'assessorato regionale Infrastrutture, a predisporre il bando per un concorso di idee per la progettazione del collegamento pedonale tra il piazzale Stenditoio, la cala Petrolo e la spiaggia Playa. I lavori saranno realizzati dopo la nostra richiesta di utilizzo di cifre non spese che hanno riguardato proprio questi lavori del porto che ci hanno consegnato in anticipo. Si tratta di 200 mila euro accantonati poiché erano stati previsti per opere non realizzate –conclude il sindaco Nicola Rizzo- quali ad esempio il ritrovamento della cosiddetta “vasca regina”".

Letto 1469 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>