Caos rifiuti, “il grido di dolore dei sindaci”. La Regione cerca soluzioni.

Pubblicato: martedì, 16 aprile 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Una conferenza per "denunciare" ancora una volta la problematica grave dei rifiuti

Turni che saltano e piattaforma del catanese che comunica "sino a data da destinarsi", un caos in cui sta piombando, se già non lo è, il sistema di conferimento dei rifiuti, così il Sindaco di Marsala, Di Girolamo, Presidente della SRR Trapani Nord, ha indetto una conferenza, presente anche il Sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, per ancora una volta porre l'attenzione della regione sulla problematica. Di Girolamo ha parlato di "situazione di emergenza e tragica, così la Regione farà in modo che quest’estate i turisti scappino per i rifiuti, quindi non c’è bisogno dell’aeroporto di Birgi per attirare turisti? Ma con i rifiuti in strada li attireranno?".

"Abbiamo fatto riunioni per risolvere la problematica - ha continuato il Sindaco di Marsala - forse arriveranno somme per creare una discarica, un centro di compostaggio a Calatafimi, ma i tempi saranno lunghi, almeno un anno".

"Chi governa - ha sottolineato Di Girolamo - deve assumersi le responsabilità di trovare le soluzioni, non si può dire pensateci voi. Fino a qualche mese fa il conferimento era a 90 euro, ora 190, e non è neanche sicuro".

In riferimento alla situazione dei sindaci, Di Girolamo ha parlato "di grido di dolore e infine ha ricordato che l’organico, con le belle giornate che verranno sarà ancora più difficile da gestire, perché fa puzza più degli altri rifiuti".

Infine ha affermato: "È inaccetabile, scriveremo anche al prefetto".

Quindi una situazione davvero "tragica", anche come si può capire dalle parole del Sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, nell'intervista che troverete a fine articolo, dove tra l'altro ha sottolineato i disagi che verranno.

Qualcosa nel frattempo sembra muoversi a livello regionale, infatti in una nota stampa l'Assessore preposto, Pierobon, parlando della questione Sicilifert, ha affermato che “Vogliamo rassicurare i cittadini della provincia di Trapani, siamo costantemente al lavoro per aiutare a risolvere il problema che si è venuto a creare sul territorio”.

I disagi sono iniziati con il sequestro e la successiva chiusura dell’impianto Sicilfert di Marsala – spiega l’assessore – che era in grado di lavorare 55 mila tonnellate all’anno di umido, superiore al fabbisogno annuo dei Comuni compresi nell’intera provincia. La situazione si è aggravata perché l‘impianto di Belpasso ha comunicato di aver subito un guasto improvviso. Già da un mese - prosegue Pierobon - siamo in diretto contatto con l’amministrazione giudiziaria di Sicilfert per trovare una soluzione che possa consentire di riaprire l’impianto, compatibilmente con le esigenze e le procedure della giustizia penale. Siamo stati informati che proprio ieri è stato avviato l’incidente probatorio. Restiamo sempre aperti e disponibili al dialogo coi sindaci, certi che solo collaborando si possa riportare il settore dei rifiuti alla normalità dopo decenni di gestione in emergenza”.

Nel contempo la Deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Valentina Palmeri, ha fatto sapere che "per l'impianto di compostaggio di Calatafimi Segesta, sottolineando il fatto che è diventata di vitale urgenza la realizzazione, ha cercato di avere informazioni ufficiali sui fondi suddetti direttamente dal Dirigente Generale Bologna e dal suo staff".

"Il Dirigente e il suo staff - continua Palmeri - mi hanno comunicato che l’istruttoria per la riallocazione dei fondi nella sua destinazione originaria (l’impianto di compostaggio) è stata finalmente posta in essere, si aspetta la delibera della prima giunta di governo, che, mi hanno assicurato, è nell’odg della prossima seduta di giunta, se non si fa questa settimana è subito dopo la settimana di Pasqua. Siamo fiduciosi e continueremo a monitorare l’iter e il rispetto dei tempi. Per il resto - conclude la deputata - sto costantemente chiedendo aggiornamenti e gli eventuali sviluppi positivi all’Assessore regionale all’Energia e ai Servizi di Pubblica utilità, Alberto Pierobon, sulla situazione generale e sulle riparazioni del guasto che ha interessato la piattaforma di Belpasso”.

 
Letto

Errore sul database di WordPress: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql370608'@'89.46.106.216' for table 'visite']
INSERT INTO visite VALUES (172611, '2019-08-21', 1) ON DUPLICATE KEY UPDATE count=count+1;

Errore sul database di WordPress: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql370608'@'89.46.106.216' for table 'visite_cache']
INSERT INTO visite_cache VALUES (172611, CURRENT_TIMESTAMP(), 1064) ON DUPLICATE KEY UPDATE last_counted = CURRENT_TIMESTAMP(), count = 1064;

1064 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Errore sul database di WordPress: [UPDATE command denied to user 'Sql370608'@'89.46.106.216' for table 'wp_options']
UPDATE `wp_options` SET `option_value` = '1566380542' WHERE `option_name` = '_transient_timeout_2__974818834'

Errore sul database di WordPress: [UPDATE command denied to user 'Sql370608'@'89.46.106.216' for table 'wp_options']
UPDATE `wp_options` SET `option_value` = '1566380542' WHERE `option_name` = '_transient_timeout_2__536483053'