Scrigno, cambia l’accusa

984

Il Tribunale del riesame dissequestra i negozi dei Virga e modifica l’imputazione per Ruggirello

Il tribunale della Libertà ha accolto l’istanza di riesame proposto dall’avvocato Salvatore Galluffo, avvocato difensore di Coppola Francesca, Virga Francesco e Virga Pietro, annullando il provvedimento del G.i.p.  del Tribunale di Palermo,  che disponeva il sequestro finalizzato alla confisca della società “Lo scrigno” di Coppola Francesca Maria s.n.c. con sede in via Marconi e seconda sede in Via Palermo. Confermata la misura cautelare in carcere per l’ex deputato regionale Paolo Ruggirello, difeso dall’avvocato Vito Galluffo,  al quale però i giudici hanno modificato l’originaria imputazione: da associazione mafiosa a concorso esterno in associazione mafiosa.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa DIA di Trapani ha confiscato beni, per un valore complessivo di oltre 45 milioni di euro, a Giuseppe Amodeo imprenditore originario di Alcamo (VIDEO)
Articolo successivo“Cavallo di ritorno”. In manette 44enne