Friday For Future anche ad Alcamo. “Se l’allarme è così serio, perché tutti vanno avanti facendo finta di nulla?”

Pubblicato: giovedì, 14 marzo 2019
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

Una manifestazione non come le altre, ma una lotta contro chi vuole male il Pianeta e contro l'inciviltà

Non poteva che non iniziare con una riflessione di Greta Thunberg, la ragazzina che ha incantato il mondo nel suo intervento al vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici tenutosi a Katowice, in Polonia, un comunicato del Friday For Future: "se l’allarme è così serio, perché tutti vanno avanti facendo finta di nulla?"

La manifestazione interesserà tutte le principali città del Mondo e così anche Alcamo si mobilita, infatti venerdì 15 marzo 600 studenti e studentesse sciopereranno per il loro futuro, ma non sarà una classica manifestazione. Il punto di incontro è alle ore 8:30 ad Alcamo Marina nelle cinque zone costiere e da lì il via ad una marcia pacifica raccogliendo tutti i rifiuti abbandonati in loco. Fridays For Future è l’organizzatore dell’evento e gli studenti e le studentesse del liceo scientifico 'Ferro' di Alcamo hanno già aderito e si son fatti promotori dell’iniziativa.

L’evento è organizzato in tutto il mondo dai giovani, poiché saranno loro a subire le conseguenze del cambiamento climatico, ma tutti sono invitati a partecipare. Non mancheranno i professori e le professoresse, i lavoratori e le lavoratrici, le famiglie con i bambini e ovviamente le telecamere dei giornalisti che riprenderanno tutto l’evento.

"La scelta di organizzare il Clean-Up - conclude il comunicato - invece di un semplice corteo è determinato dal fatto che in Sicilia non dobbiamo combattere solamente contro l’immobilismo politico, ma anche contro l’inciviltà di tante persone che abitano questi territori. Sia chiara una cosa: non siamo operatori ecologici gratuiti del comune di Alcamo, il lavoro costrittivo e non pagato lo facciamo durante l’alternanza scuola lavoro, non certo durante un’iniziativa da noi organizzata".

Non può che essere positiva questa mobilitazione di giovani e non solo per salvare questo pianeta dalla furia ignorante di soggetti che magari pensano: io vivo ora, che mi interessa di quelli di dopo. echeggia ancora la frase di un cittadino comune in piazza Ciullo: "La TERRA è di tutti e merita rispetto, perché la TERRA siamo noi".

Letto 802 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>