Libertas vs Cocuzza di San Filippo del Mela al “PalaTreSanti”

Pubblicato: sabato, 2 febbraio 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Si gioca domani la quinta di ritorno e il momento appare davvero interessante per le squadre che ambiscono a centrare i play-off o a giocarli da posizione privilegfiata. Comincia in pratica tutta una serie di scontri diretti fra le formazioni che occupano la zona alta della classifica e, fra questi, anche quello del “PalaTreSanti” fra Libertas e Cocuzza di San Filippo del Mela.

Fra alcamesi e sanfilippesi ci sono otto punti di differenza (quota 24 e secondo posto per Alcamo, 16 punti e ottava posizione per il quintetto della valle del Mela) ma i secondi provengono da tre vittorie di fila e da un mercato con cui hanno rafforzato e allungato il roster. Recuperato il forte lituano Knyza, il Cocuzza ha ingaggiato il play-guardia Ettaro e l’ala Piperno. Entrambi, nelle prime uscite con la nuova maglia, hanno viaggiato a 10 punti di media a partita. San Filippo gode anche di un tecnico di grande notorietà, quell’Agostino Li Vecchi che, da giocatore, ha indossato più volte la maglia azzurra dell’Italia.

Le novità di mercato, però, non turbano più di tanto la Libertas anche perché si tratta di una situazione simile per quasi tutte le squadre che prendono parte alla C Silver e che hanno provato a rafforzarsi per il rush finale della stagione. Alcamo non ha operato alcun movimento e punta tutto sui mezzi a disposizione. Da ieri intanto è rientrato in gruppo il giovane “Lollo” Genovese che, al termine dell’allenamento, non ha accusato problemi alla caviglia infortunata. Domani sarà a disposizione di coach Ferrara così come Vukoja che nella gara di andata non faceva ancora parte del gruppo.

La squadra si è allenata con maggiore intensità e con particolare coinvolgimento agonistico anche se ha dovuto fare i conti con alcune defezioni causate dai “mali di stagione” e dai “giorni della merla”. La settimana si è però conclusa al gran completo ed oggi, nel primo pomeriggio, coach Ferrara terrà una seduta suppletiva di tiro e tattica.

La tradizione fra le die squadre è particolarmente favorevole ad Alcamo anche andando a spulciare i risultati della C/1 della seconda metà degli anni ’90. All’andata si impose la Libertas di dieci lunghezze al termine di un match sempre comandato nel punteggio. Interessante il confronto fra “centroni” Andrè e Pesic, una “sfida nella sfida” che si replicherà anche domani al “PalaTreSanti”.

Letto 407 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>