Prova generale di difesa civile

Pubblicato: mercoledì, 7 novembre 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Prefettura: testate le procedure in caso di emergenza

Si è conclusa oggi un’esercitazione, cominciata ieri, promossa dal  Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico  e della Difesa Civile, per posti di comando senza coinvolgimento di mezzi e uomini, allo scopo di testare nel  territorio le procedure d’intervento previste nelle pianificazioni inerenti il Porto, l’Aeroporto, e il Piano provinciale di Difesa Civile. L’attività, coordinata dal Prefetto di Trapani, Darco Pellos,  conclude un serie di attivazioni e di analisi  che hanno trovato concreto riscontro  nella  esercitazione del 26/10/2018 voluta  dalla Regione Siciliana con una simulazione di protezione civile inerente il rischio sismico nella valle del Belice e in quella odierna voluta dal Ministero dell’Interno. A differenza dell’emergenza di protezione civile, la difesa civile si attiva in caso di una aggressione  convenzionale e non  del territorio nazionale. Gli organi preposti alla gestione di simili situazioni sono stati riuniti in seduta permanente presso la sala emergenze e rischi all’interno della prefettura di Trapani. E’ stata data una risposta adeguata e qualificata, tenendo conto delle risorse disponibili del territorio,  e sono stati raggiunti tutti gli obiettivi di controllo della crisi. A tal riguardo il Prefetto ha ringraziato tutti i partecipanti per la qualità e la prontezza dei servizi assicurati che hanno consentito di monitorare e di verificare l’effettiva capacità operativa  di tutti i soggetti coinvolti dimostrando che le Istituzioni sono  coese e che sono state capaci di fare rete.  A conclusione dell’esercitazione il Prefetto ha tenuto una conferenza stampa per informare tutta la popolazione che il territorio è in assoluta sicurezza, e che si è trattato, esclusivamente,  di una simulazione. E’ stata verificata l’efficacia del  piano di difesa civile NBCR, e il sistema di comunicazione attraverso anche i social network, non escludendo i sistemi alternativi e tradizionali che fanno capo all’Associazione  Radioamatori Italiani. Vivo apprezzamento  è stato espresso dal Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco Soccorso Pubblico e Difesa Civile  Prefetto Bruno Frattasi  e dal Vicecapo Dipartimento della Difesa Civile Prefetto Antonella Scolamiero collegati in video conferenza durante l’esercitazione. La prefettura  ribadisce che si è trattato esclusivamente di una esercitazione e che non vi è nessun motivo di preoccupazione alcuna per il territorio provinciale di Trapani che ha dimostrato  di essere dotato di grandi professionalità e competenze.

 
Letto 364 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>