Controlli dei Carabinieri di Mazara del Vallo. Due arresti e 10 denunce

Pubblicato: mercoledì, 10 ottobre 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Continuano in maniera serrata i controlli dei Carabinieri nel territorio di Mazara del Vallo e territori limitrofi.

Nella giornata di ieri i militari dell’Arma dei Carabinieri delle Stazioni di Campobello di Mazara, Mazara Due unitamente ai colleghi dell’ Aliquota Radiomobile di Mazara del Vallo, nell’ambito di un servizio straordinario del controllo del territorio, hanno eseguito numerosi controlli nelle aree rurali, nonché di tutti gli arrestati domiciliari del territorio. Decine i militari impiegati nel servizio di largo raggio.

A Campobello di Mazara, all’esito del servizio, sono stati arrestati due soggetti: Corso Stefano classe 1948 e Giacalone Salvatore classe 1969, perché sorpresi dalla pattuglia della Stazione Carabinieri di Campobello di Mazara all’interno di un terreno di contrada Fontanelle-Racasale, intenti a rubare delle olive. Gli uomini, alla vista dei militari, hanno tentato inutilmente di celare la loro preoccupazione, nella vana speranza di fingersi i reali proprietari di quel fondo rurale, ma, approfonditi gli accertamenti, è emerso come le persone sorprese non avrebbero ricevuta alcuna delega per la raccolta di quelle olive. Per tale episodio sono stati tratti in arresto per il reato di furto aggravato. La refurtiva consistente in oltre cento chilogrammi di olive raccolte fino a quel momento e suddivise in sacchi è stata poi restituita al legittimo proprietario.

L’odierno risultato è frutto di un continuo e incessante sforzo che i Carabinieri di Campobello profondono nell’attività di controllo del territorio. Il proprietario del fondo agricolo in questione era già stato oggetto di analoghi furti nel passato, motivo per cui, sono stati esperiti mirati pattugliamenti finalizzati a scongiurare che episodi simili si ripetessero. Gli arrestati compariranno presso il Tribunale di Marsala nella giornata odierna per l’udienza di convalida.

A Mazara Due, invece, i Carabinieri della locale stazione, unitamente al personale specializzato dell’Enel hanno svolto un mirato servizio per contrastare il fenomeno dei furti di energia elettrica molto diffuso nel territorio mazarese; all’esito dei controlli, sono stati riscontrati numerosi allacci abusivi alla rete elettrica che sono stati opportunamente messi in sicurezza dal personale tecnico e per tali episodi i responsabili sono stati denunciati all’autorità Giudiziaria competente. Nell’occasione è stato appurato come un intera palazzina si rifornisse di corrente “a costo zero”.

Durante il servizio coordinato si è infine proceduto allo svolgimento di diversi posti di controllo sulle vie di comunicazione principali, identificando 150 persone a bordo di 54veicoli: i militari hanno elevato diverse contravvenzioni al Codice della Strada.

Il servizio coordinato, che ha avuto riscontri positivi in termine di controlli sul territorio, verrà ripetuto nelle prossime settimane, al fine di incrementare ulteriormente il contrasto ai reati contro il patrimonio.

Letto 1089 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>