Elezioni per il rinnovo delle Rsu, i risultati della CGIL

Pubblicato: sabato, 21 aprile 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

La Funzione pubblica Cgil è il secondo sindacato, nei settori del pubblico impiego e nella sanità, in provincia di Trapani, mentre nel particolare, è il primo in alcune importanti pubbliche amministrazioni.

E’ quanto emerge dal risultato delle elezioni per il rinnovo delle Rsu 2018-2021 che si sono svolte, dal 17 al 19 aprile, in circa cinquanta posti di lavoro tra i Comuni del territorio, le Ipab, le agenzie, gli uffici ministeriali, l’ex Provincia regionale di Trapani, l’Asp e i suoi presidi.

“Questo risultato – dice il segretario provinciale della Fp Cgil Vincenzo Milazzo – testimonia l’impegno e l’attività svolta da tutte le compagne e i compagni della Funzione pubblica che hanno fatto si che la Cgil rafforzasse ancora di più la sua presenza continuando a essere un’organizzazione sindacale di riferimento”.

Tra i dati più importanti l’ottimo risultato ottenuto all’ex Provincia regionale di Trapani dove la Funzione pubblica Cgil è il primo sindacato. Su 12 seggi la Cgil ne ha, infatti, ottenuti 7 con l’elezione della sindacalista Francesca Todaro che con 82 voti è la Rsu più votata della Cgil in tutto il territorio trapanese.

La Funzione pubblica Cgil è il primo sindacato anche nei comuni di Valderice, Castellammare del Golfo e Petrosino mentre all’Asp di Trapani, con circa 400 preferenze, ha quasi raddoppiato i voti ottenuti nelle passate elezioni del 2015.

Importante risultato anche nelle pubbliche amministrazioni di Erice, Buseto Palizzolo e Paceco dove la Funzione pubblica è tornata ad avere le Rsu.

“Ad essere stato premiato – dice Milazzo – è stata un’attività sindacale seria, capillare e coerente portata avanti all’interno di due settori particolarmente complessi. Alle lavoratrici e ai lavoratori va il ringraziamento della Funzione pubblica. Siamo consapevoli che questo risultato ci responsabilizza ancor di più nel tutelare e difendere i diritti e la dignità di tutti i lavoratori che operano in questo difficile territorio”.

Altra nota da sottolineare quella della Flc Cgil che conferma la propria rappresentanza negli Istituti scolastici della provincia di Trapani.

E’ l’analisi del risultato delle votazioni per il rinnovo delle Rsu 2018-2021 che hanno visto il sindacato dei lavoratori della conoscenza della Cgil mantenere salde, in un quadro complessivo di riduzione delle preferenze attribuite ai sindacati confederali, la rappresentanza sindacale unitaria.

Importante affermazione in alcuni Istituti scolastici, come lo Sciascia Bufalino e la Gian Giacomo Ciaccio Montalto di Trapani, gli Istituti comprensivi Pappalardo Radice di Castelvetrano e Antonino Rallo di Favignana, dove la Flc Cgil è il primo sindacato.

“Sono cresciuti – dice il segretario provinciale della Flc Cgil Ignazio Messana – i sindacati non confederali che non hanno sottoscritto il contratto nazionale, per cui noi ci siamo invece battuti. Il risultato che abbiamo ottenuto ci sprona nel continuare a difendere i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori del mondo della scuola pubblica e il diritto allo studio”

Letto 1589 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>