Avvocato a giudizio

Pubblicato: domenica, 15 aprile 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Processo per il reato di tentata induzione alla prostituzione minorile, imputato Nino Marino ex segretario provinciale del Pci trapanese

Il decreto che dispone il giudizio, ossia il processo dinanzi al Tribunale di Trapani, è dello scorso 27 marzo. Il giudice dell'udienza preliminare ha rinviato a giudizio per tentata induzione alla prostituzione minorile una donna C.B., 30 anni e l'avv. Nino Marino, 78 anni, noto per essere stato segretario provinciale del Pci trapanese. Il processo comincerà il prossimo 23 maggio dinanzi ai giudici trapanesi. Parte offesa una ragazza appena diciottenne, ma minorenne all'epoca dei fatti. Una vicenda processuale che prese spunto da una indagine trapanese, quella che per altri e differenti fatti, riguardò il notaio Francesco Di Natale, fu proprio una intercettazione ad indirizzare gli investigatori della sezione pg della Forestale ad indirizzare un'altra indagine nei confronti del noto professionista appartenente al foro trapanese. Il procedimento è arrivato alla Procura di Palermo per competenza rispetto al reato contestato, la Procura di Trapani dal canto suo ha chiesto e ottenuto una archiviazione a favore dell'avv. Marino per altre ipotesi di reato che nel frattempo erano emersi. Lo spaccato investigativo resta parecchio clamoroso, ci sarebbe stato un ripetuto tentativo di approccio sessuale da parte del Marino con una ragazzina, attraverso un'altra donna. Già all'emergere dell'indagine l'avv. Marino, difeso dagli avvocati Ingrassia e Alagna, quando la notizia è stata ripresa da agenzie di stampa e organi di informazioni, ha escluso che si siano potute verificare queste circostanze.

Letto 1887 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>