Castellammare, si presenta “Cambiamenti”: “Noi ci mettiamo la faccia”

Pubblicato: domenica, 11 marzo 2018
Vota l\'articolo
5
Vota l\'articolo
3

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si è presentato ieri pomeriggio il movimento civico “Cambiamenti”, protagonista delle scorse elezioni amministrative. Ad accoglierli un Teatro Apollo "Anton Rocco Guadagno" pieno di cittadini.

Durante la serata sono stati elencate alcune delle proposte portate in consiglio comunale in questi 5 anni dai consiglieri Stefano Cruciata e Vitalba Labita e poi da Federica Naso e Giacomo Galante. A fare gli onori di casa il Presidente Alessio Navarrache tracciato un bilancio e del movimento, definendolo oggi rinnovato e pronto per la campagna elettorale. Per Alessio Navarra le parole chiave sono: “Competenza, servizi, turismo e tecnici". "Per noi non esistono giochi politici o di poltrone. Per noi conta la competenza messa al servizio dei cittadini. In questi anni la città è cresciuta grazie a tantissimi imprenditori intraprendenti che hanno creduto nel proprio lavoro investendo tanto. Ma non sono stati accompagnati dalla politica. Ancora oggi non abbiamo un depuratore e poca trasparenza negli appalti, a partire dal sito del Comune, poco aggiornato e accessibile. Per noi la trasparenza è al primo posto e siamo tornati ancora più forti.”

Tra i presenti i Sindaci di Petrosino, Gaspare Giacalone, e la Sindaca di Montelepre, Maria Rita Crisci. Entrambi sono stati eletti con movimenti civici e fanno parte di “Network” un unico grande movimento che racchiude i movimenti civici della zona. Presenti tra gli altri anche alcuni movimenti civici di Trapani, Marsala, Salemi e ABC di Alcamo. Giacalone (al suo secondo mandato) e Crisci hanno portato gli esempi  delle loro Amministrazioni. “La mia esperienza parla chiaro, un movimento civico può fare tanto. – ha sottolineato Gaspare Giacalone – Non servono gli onorevoli amici per governare bene una città. Tutti dobbiamo avere il coraggio di metterci la faccia, come hanno fatto i ragazzi di Cambiamenti.  Tra le tante cose fatte in questi anni – conclude - abbiamo sicuramente l’assegno civico, uno strumento per le fasce più deboli che aiuta la crescita del paese: da noi funziona. Qui è stato approvato in consiglio ma mai attuato.”

“Montelepre veniva da uno scioglimento per mafia, in poco tempo abbiamo rinnovato l’intero consiglio comunale e messo le cose in ordine. Oggi  - ha spiegato Crisci - siamo stati nominati comune più virtuoso d’Italia per quanto riguarda la raccolta differenziata. Ma è stato un lavoro di squadra, tutti insieme, di sensibilizzazione e di lavoro tra la gente. Un movimento civico può fare tanto, e Cambiamenti qui a Castellammare è sulla strada giusta.”

Il Movimento civico “Cambiamenti” ha attirato anche le simpatie di molte altre realtà locali, tanto che molti altri piccoli movimenti che alle scorse elezioni erano con altri schieramenti hanno scelto di abbracciare il progetto. Tra questi c’è il movimento di Michele Buffa che ha deciso di aderire al gruppo intervenendo durante la presentazione di sabato.

A prendere la parola per ultimo il capogruppo in consiglio comunale Giacomo Galante, che ha sinteticamente parlato dell’esperienza comunale di questi anni: “Noi abbiamo portato in consiglio proposte concrete, fatti, spesso votati dalla maggioranza ma mai applicati. I problemi della città non si risolvono con le tattiche politiche. Basta con il falso civismo su e giù dai 4 canti. Cambiamenti c’è e ci mette la faccia."

Letto 2284 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>