Due canestri “sociali” donati dal Lions Club di Alcamo alla Città

Pubblicato: lunedì, 12 febbraio 2018
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

Lo sport come veicolo di valori. Il Lions Club di Alcamo dona dei canestri alla Città

Lo sport da sempre è stato protagonista nel mondo del sociale ed ha avuto un ruolo particolarmente importante nel recupero di bambini che vivevano in luoghi degradati. Per questo si segnala l'iniziativa di donare due canestri al Comune di Alcamo, anche allo scopo di ristrutturare il campo di basket che si trova dietro la Scuola Media Navarra.

Lo scopo è stato bene espresso nell'incontro tra i donatori e l'Assessore allo Sport, Vittorio Ferro, infatti il Presidente del Lions Club di Alcamo, Mariano Lucchese, ha spiegato l'iniziativa affermando che lo "Sport è un veicolo di valori e in particolare ha funzione di aggregazione sociale, quindi veicolo di idee per portare migliorie alla società e alla città,come rimettere in sesto una zona degradata, il nostro scopo è proprio questo".

A prendere la parola anche Ubaldo Ruvolo (Responsabile del Progetto) che ha affermato: "Noi siamo professionisti, che hanno l'onere di contribuire e obbligo morale di restituire alla società la fortuna avuta nelle proprie professioni. Non facciamo altro che applicare la sussidiarietà, in un momento in cui gli enti pubblici hanno difficoltà e c'è concordanza di valori, ci si può trovare su impegni concreti, il nostro volontariato è concreto".

Infine, per l'amministrazione, Vittorio Ferro (Assessore allo Sport): "Lo sport può essere un motore importante per la nostra città, non si parla di una manifestazione singola, ma di un segnale che rimane e ogni giorno svolge la sua funzione sociale. Iniziativa che si sposa con quello che il comune sta cercando di fare, come fare il possibile per riaprire alcuni spazi dove si fa sport". 

Letto 860 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>