Ecco perchè uomo e donna non si comprendono!

Pubblicato: domenica, 14 gennaio 2018
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

Ebbene si. Uomini e donne sono diversi, se in una coppia non è semplice comprendersi, anzi non ci si comprende affatto, ciò può non avere a che fare con una “colpa” del partner in se, ma con una differenza sostanziale tra l’uomo e la donna. Una prima differenza sta nell’approccio comunicativo. La donna ama comunicare per il piacere di farlo, anche se talvolta non c’è uno scopo ben preciso. L’uomo invece, nella comunicazione va spesso alla ricerca di problemi da risolvere, così offre soluzioni. In questo caso la donna… non si sente compresa e si offende. Di converso, l’uomo si sente frastornato dall’atteggiamento di offesa della sua donna, non comprendendo cosa lui abbia fatto di male. La donna cerca ascolto e comprensione, l’uomo cerca e offre soluzioni. Nello stile comunicativo l’uomo, essendo un problem solver, tende anche a dimostrare quanto sia intelligente, capace, più veloce del partner. Nella comunicazione la donna cerca condivisione, conferme, intimità. Per la donna le relazioni con la gente rappresentano una rete di legami che vanno ben oltre l’utilità o la necessità di risolvere un problema. Per la donna, quindi, la comunicazione è condivisione. Invece l’uomo, se non ha un argomento importante di cui parlare, preferisce starsene zitto, anzi, si annoia se sente parlare la propria donna di cose poco importanti. Dopo un rapporto intimo, la donna amerebbe parlare o scambiare tenerezza col partner, mentre l’uomo tende a non parlare, sente la necessità di ritirarsi in se stesso e di ricaricarsi, magari pensando a tutt’altro. Un’altra cosa in cui uomo e donna sono differenti sta nel senso di indipendenza. Se per la donna qualsiasi decisione tende ad essere presa congiuntamente al proprio uomo, quest’ultimo tende invece a prendere le decisioni da solo, percependo il fatto di doversi consultare con la propria compagna come un dover chiedere l’autorizzazione. Tuttavia, lo scopo della donna non è quello di controllare il proprio uomo, ma quello di condividere e coltivare il senso di intimità. Anche nella percezione e nell’espressione delle emozioni la differenza è spesso notevole. L’uomo dà più importanza all’intelletto e all’azione rispetto alla donna che tende a dare più importanza al sentimento. Per l’uomo, dare libero spazio alle proprie emozioni, può essere considerato un segno di debolezza, così tende a comunicarle tramite le sue azioni, mentre la donna riesce con tutta serenità ad esprimere sia le emozioni positive che negative. Questi fattori di differenza psicologica tra uomo e donna, sono stati studiati dalla ricercatrice Deborah Tunnen. Ovviamente, trattandosi di studi statistici, sono state individuate le tendenze psicologiche prevalenti di uomini e donne e possono servirci a comprenderne gli orientamenti generali. Ad ogni modo, la conoscenza di tali evidenze può consentirci di non vivere sempre i comportamenti del nostro partner come delle offese personali, ma come degli atteggiamenti del tutto fisiologici dell’essere uomo o donna.

Dott. Fabio Settipani Psicologo-psicoterapeuta

Letto 1388 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>