A Calatafimi-Segesta si apre la Visita Pastorale in Diocesi

Pubblicato: venerdì, 12 gennaio 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

“Siamo tutori dell’umano pur con i nostri difetti. Le nostre parrocchie laboratori in cui ancora ci si riconosce con volti e nomi”

*

Con una concelebrazione eucaristica nell’antica chiesa di San Michele, si apre sabato prossimo 13 gennaio a Calatafimi-Segesta la Visita Pastorale del vescovo Pietro Maria Fragnelli alla Diocesi. Si tratta di un adempimento canonico previsto dalla normativa della Chiesa secondo la quale il vescovo diocesano periodicamente è invitato a visitare tutte le realtà ecclesiali del territorio a lui affidate. La “Visita” inizia dalle comunità di Calatafimi. Il vescovo si fermerà per incontrare, conoscere ed ascoltare persone, gruppi e associazioni della realtà ecclesiale ma anche le istituzioni del territorio; scuole, consiglio e amministrazione comunale, carabinieri, i “ceti” della festa del Crocifisso, ma anche gli anziani nelle case di riposo e gli ammalati e anziani soli nelle case. Nella Visita mons. Fragnelli sarà collaborato dai “convisitatori”: i Vicari foranei che coordineranno il calendario e tutte le iniziative sul territorio; il Cancelliere vescovile e l’Economo diocesano con compiti di controllo e verifica sui luoghi, gli archivi e l’amministrazione dei beni.

**

"In un’epoca in cui le persone si riconoscono col codice a barre, con le impronte digitali o con gli eliminacode – dice mons. Fragnelli preparandosi a questo evento ecclesiale -  le nostre parrocchie continueranno a essere laboratori in cui ci si incontra con volti e nomi. Comunità a misura d’uomo, in cui il vescovo e suoi presbiteri fanno quotidiano esercizio di paternità, pur con i loro difetti. Siamo tutori dell’umano, mentre dialoghiamo con tutti e annunciamo la gioia del Vangelo, doniamo il pane della Vita ed educhiamo fratelli e sorelle a stringersi la mano, a perdonarsi e a ripartire più uniti di prima".

 La visita pastorale a Calatafimi si concluderà il 26 gennaio con la santa messa conclusiva nella parrocchia della frazione di Sasi. La visita pastorale proseguirà poi nella città di Alcamo.

 Nelle foto:

-        * il vescovo con i “convisitatori”: da sinistra: Il Cancelliere Vescovile don Alberto Giardina, il Vicario generale don Alessandro Damiano , il Vicario foraneo di Trapani don Alberto Genovese, il vescovo Fragnelli, il vicario di Paceco don Vincenzo Basiricò, il vicario dell’agroericino don Francesco Giuffrè; il vicario di Alcamo, Castellammare e Calatafimi don Francesco Finazzo, l’economo diocesano don Francesco Vivona.

-        ** il vescovo dona la Lettera pastorale al coordinatore pastorale di Calatafimi, don Giovanni Mucaria.

Letto 878 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>