Castellammare, si sbriciola la maggioranza. Giuseppe Cruciata aderisce al movimento di Musumeci e passa all’opposizione

Pubblicato: mercoledì, 6 dicembre 2017
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si sbriciola la maggioranza a sostegno del Sindaco Nicolò Coppola. Finisce così "l’era" di “SiAmo Castellammare”, gruppo consiliare che, di fatto, non esiste più.

Dopo la fuoriuscita del Presidente del Consiglio Domenico Bucca, e il suo conseguente passaggio all’opposizione, anche il Consigliere comunale Giuseppe Cruciata, tra i fondatori del movimento politico nato durante le scorse elezioni amministrative, lascia il gruppo (che quindi attualmente è rappresentato solo dall’assessore Antonio Mercadante) e la maggioranza consiliare. Più volte Cruciata ha “minacciato” di lasciare la maggioranza e oggi, probabilmente anche sulla scia della decisione di Bucca, ha annunciato ufficialmente la sua adesione al movimento politico di Nello Musumeci “Diventerà Bellissima”, che a Castellammare ha come referente Giovanni D’Aguanno, candidato alle scorse elezioni regionali. Quindi a un mese dalle elezioni regionali il movimento di Musumeci entra in consiglio, a pochi mesi dalle prossime elezioni amministrative.

Cruciata con una lettera annuncia il suo “divorzio” da Coppola, che quindi perde una pedina importante, e annuncia la formazione del nuovo gruppo consiliare di opposizione: “Comunico la mia uscita dal gruppo consiliare “SiAmo Castellammare” e l’adesione al movimento politico regionale “Diventerà Bellissima”, diventando in consigli comunale espressione politica di questo movimento che fa riferimento al Presidente della Regione Nello Musumeci. La mai adesione  al movimento– scrive Cruciata – in realtà è avvenuta già da tempo, mi ha portato a sostenere con convinzione, alle ultime elezioni regionali, l’omonima lista che si è presentata agli elettori come forza politica alternativa a quelle del Partito Democratico e di Sicilia Futura. Il quadro regionale non può che ripercuotersi anche a carattere locale con naturale conseguenza che anche in questo consiglio comunale la mia posizione diventerà alternativa ad entrambi i suddetti partiti che sostengono l’Amministrazione. Nei quattro anni di Amministrazione, pur trovandomi in maggioranza, ho spesso criticato, in maniera anche dura, quanto poco veniva realizzato del programma elettorale proposto alla città in fase di campagna elettorale. Le mie interpellanze e mozioni di indirizzo erano un segnale evidente di questo malessere che ha portato spesso a lamentarmi anche apertamente, della lentezza con cui agiva questa Amministrazione, e, nonostante l’accelerazione data dall’ingresso in giunta dell’Assessore Mercadante, avvenuta a mio parere con estremo ritardo, ritengo che ciò sia insufficiente a far recuperare il tempo perduto. Per cui – conclude Giuseppe Cruciata - comunico la mia uscita dal gruppo di maggioranza e la collocazione tra le file dell’opposizione, sottolineando che la mia sarà una opposizione responsabile, costruttiva e di continuo stimolo, preannunciando sin d’ora l’approvazione esclusiva di quegli atti preventivamente concordati e facenti parte dell’originario programma elettorale”.

Letto 1922 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>