Th Alcamo cede al Giovinetto nel Derby

Pubblicato: domenica, 3 dicembre 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
L'attuale momento della Th Alcamo si può condensare in due episodi prima e nel finale del match di sabato sera.
Il primo, l' infortunio durante il riscaldamento occorso al portiere Governale che mette il piede su un pallone, per lui distorsione, con una prestazione ammirevole nonostante il grave infortunio, con l'altro portiere Mistretta spesso in campo, per dare fiato all'esperto portiere, comunque limitato nel suo apporto, con la sfortuna che sembra attanagliare beffardemente la squadra alcamese.
Poi l'autolesionismo, perché dopo aver dilapidato 4/5, occasioni per arrivare al meno uno nel finale, sul 29-31 a un minuto e dieci secondi dalla fine, dai sette metri, Aleandro Fagone tira fuori il rigore che poteva e doveva rimettere in piedi una partita che Alcamo aveva buttato al vento in maniera scellerata, nella seconda parte della ripresa.
Quindi sfortuna per Alcamo, ma anche l'incapacità di gestire da parte dei suoi giocatori i momenti cruciali dei match, con scelte dei singoli che vanno contro ogni logica di gioco collettivo , che finiscono per danneggiare tutta la squadra , facendo denotare la mancanza di un vero lider capace di prendere per mano la squadra , imponendo quelli che sono i dettami tattici chiesti dall'allenatore.
Che dire del Giovinetto? Squadra che alla fine deciderà le sorti di questo campionato condizionandolo, perché la rosa a disposizione di Fiorino al completo è la più forte del girone  e con Lo Cicero a tempo pieno gli equilibri del torneo possono cambiare radicalmente.
Per informazioni chiedere all'Enna schiacciato a Petrosino, alla stessa Th Alcamo che si è trovata al cospetto del Giovinetto più forte mai schierato in trasferta da Fiorino.
Della partita resta da dire che Alcamo ha ritrovato in panchina il suo allenatore dopo la lunga squalifica e che dopo solo 3 minuti e 42 secondi era sul 5-0, trascinata da un straripante Vincenzo Randes che strada facendo verrà limitato da una marcatura individuale.
Poi Il Giovinetto si porterà sul meno uno con un parziale di 0- 4.
Ma Alcamo sembra in grado di controllare la partita al meglio e allunga fino al 10 - 5.
L'ultimo vantaggio alcamese sarà sul 13 - 12 , pari 14 - 14, a sette minuti dalla fine del primo parziale.
Attacchi che hanno la meglio sulle rispettive difese,  con match ad alta percentuale di realizzazione, con Ficara nel Giovinetto a procurarsi diversi rigori, con il cecchino dai sette metri Gulino, che alla fine chiuderà con un 5 su 5 dalla linea della verità .
Alla fine del primo tempo 16 - 17
Alcamo che ha panchina più lunga, dovrebbe avere più scians , con il passare dei minuti , invece cadrà nei soliti errori come detto , servendo su un piatto d'argento i due punti ai cugini marsalesi ; 23 - 23 dopo il pareggio di Scire ', dopo 10 minuti del secondo tempo, tra errori difensivi, contropiedi sbagliati,  invasione di Giacalone sui sei , forzatura di Vincenzo Randes, con Giacalone Libero, lo stesso Giacalone con Angolo di tiro aperto, che mette sulla traversa il più improbabile dei palollonetti,  mentre Scire ' in serata nerissma continua ad ostinarsi in conclusioni al tiro forzatissime, come le due conclusioni di Lipari prive di logica in quel particolare momento del match.
Sotto di 4 , al netto dell'incredibile sequela degli orrori raccontati,   Alcamo rientra in partita con un po di fluidità di gioco , la palla arriva all' ala destra con Di Gaetano che porta il risultato sul 29 - 31.
Alcamo conquista nuovamente palla e il Giovinetto sembra in grossa difficoltà, ma Capitan Fagone come detto in apertura, dopo tre centri consecutivi tira nel peggiore dei modi il rigore del possibile  30 - 31, con più di un minuto da giocare.
Così Modello a dieci secondi dalla fine fissa il risultato sul 29 - 32, con vittoria meritata per il Giovinetto e con Alcamo, che deve fare un grosso mea culpa, perché dopo nove giornata tra squalifiche ed infortuni,  i conti iniziano a non tornare, perché se il quarto posto resta a soli due punti i primi tre sembrano ormai un miraggio irraggiungibile per la formazione di Benedetto Randes.
Th Alcamo - Il Giovinetto  29 - 32 , Pt (16 - 17 )
Th Alcamo : Governale, Scire' 5 , Peretti 3 , Lipari 1 , Saullo,  Di Gaetano 2 , Giorlando 3 , Giacalone 2 , Grizzo, Randes 8 , Boni' , Fagone 5 , Mistretta. All . Benedetto Randes
Il Giovinetto : Di Girolamo , Abate , Di Giovanni , Ficara 3 ,Gulino 10 ,Lo Cicero 12 , Lucido,  Rallo 4 , Modello 3 ,Pipitone , Pantaleo  , Vinci .
All.Onofrio Fiorino.
Arbitri : Castagnino e Manuele
Letto 415 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>