Castellammare, “Orme di donne”: un progetto della rete comunale antiviolenza e dello sportello Donna

Pubblicato: martedì, 21 novembre 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Giovedì mattina presentazione nell’aula magna dell’istituto Mattarella Dolci

 “Orme di donne”: è il progetto che sarà presentato in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne nell’aula magna dell’istituto superiore Mattarella Dolci, giovedì 23 novembre alle ore 9,30. Il progetto è curato dallo sportello Donna e dalla rete antiviolenza promossa dal Comune con la polizia municipale, le scuole Mattarella Dolci, Pascoli e Pitrè, l’ufficio Servizi Sociali comunali. La commissione Pari Opportunità e la psichiatria infantile dell’Asp. Il programma dell’incontro di giovedì 23 novembre prevede alle ore 9,30 l’apertura dei lavori da parte della dirigente dell’istituto superiore Mattarella Dolci, Loana Giacalone, quindi i saluti del sindaco Nicolò Coppola e degli assessori alle Pari Opportunità ed ai Servizi Sociali, Lorena Di Gregorio e Antonio Mercadante. Le volontarie dello sportello Donna parleranno della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che si celebra il 25 novembre e gli studenti delle scuole Pascoli e Pitrè leggeranno brani scelti dal testo “Ferite a morte” di Serena Dandini. Saranno quindi presentati i lavori dell’istituto Mattarella - Dolci realizzati nell’ambito del progetto “Orme di donne” a cura delle associazioni CastelloLibero e Le Pleiadi rispettivamente sui temi “Testimoni di giustizia, testimoni di vita” e “Dal lavoro di sensibilizzazione sulla violenza di genere alla riflessione creativa”. La rete antiviolenza si è costituita lo scorso anno con protocollo d’intesa siglato dopo l’attività delle volontarie dello sportello donna che hanno acquisito competenze specifiche creando il centro antiviolenza con “Il Viaggio di Emma", progetto finanziato con il fondo regionale per le politiche relative ai diritti ed alle pari opportunità, per il contrasto della violenza di genere. La Regione ha quindi finanziato il progetto “Orme di donna”, portato avanti in collaborazione tra lo sportello Donna e la commissione Pari Opportunità presieduta da Patrizia Gioia. Lo sportello Donna, dove lavorano volontariamente delle professioniste che accolgono e ascoltano le donne che chiedono supporto, ha sede nei locali del centro Duchessa ed è aperto il lunedì mattina dalle 9,30 alle 12,30 ed il giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 18,30. Il numero di telefono è 0924592553.

Letto 724 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>