Th Alcamo sfortunata ad Enna

Pubblicato: domenica, 5 novembre 2017
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0
Il peggio in casa Th Alcamo sembra definitivamente passato,  la formazione alcamese ieri ha sfiorato il colpaccio nel campo più ostico e caldo dell'handball siciliana. 
Enna che deve fare un monumento a Zoe Mizzoni, con il pivot utilizzato solo in attacco autore di 11 reti, al pari del neo 18enne nazionale Vincenzo Randes, anche lui autore di 11 reti ,che non sono bastate ad Alcamo per portare a casa un risultato utile.
Inizio equilibrato con Alcamo che  tiene botta , nonostante la lista degli indispensabili è sempre più lunga.
Infatti a Scire' squalificato e a Giorlando infortunato all'ultimo momento si è anche aggiunto Guinci rimasto a casa influenzato.
E con in tribuna il tecnico Benedetto Randes a scontare la seconda di cinque giornate di squalifica, Alcamo ha tenuto botta per tutto il match,  portandosi sul più 3, 7 - 10 , sciupando diverse occasioni per allungare e per poi subire in 8 minuti un parziale di 4 - 0 , che porta l'E nna al riposo sul 11 - 10 a suo favore.
Al ritorno in campo subito in rete la formazione di casa che allunga sul più due con il parziale che diventa di 5-0, finalmente la Th Alcamo roppe il Ghiaccio , e con un contro break di 4-
1 in suo favore su porta in vantaggio sul 13 - 14 .
Poi sarà equilibrio allo stato puro , 17 - 17 al 45 ° , con Alcamo che tiene botta in difesa e in Attacco si tiene in partita con le reti di uno scatenato Vincenzo Randes ,Giacalone , Fagone e Saullo.
A rompere la difesa Alcamese tre esclusioni pesanti per Saullo,  Lipari e Randes,  con Enna sempre in gol,  alla fine saranno 5 i due minuti per Alcamo e una sola per la formazione di casa .
Al 50° , 22 - 21 , al 55° 24 - 23 , in questo frangente Alcamo ha la colpa di buttare un pallone in superiorità numerica,  un rigore parato a Giacalone e una rete annullata a Lipari per blocco irregolare tutto da discutere di Saullo,  come il due minuti dato a Vincenzo Randes per un tocco alla spalla di Russello poi andato in Gol.
Episodi che costano carissimi alla Th Alcamo , come le numerosi invasioni non fischiate al pivot di casa nel prendere posizione.
Mizzoni alla fine risulterà fondamentale per la vittoria dell'Enna come detto con 11 reti.
L'unica vera colpa della Th Alcamo di non averci più creduto negli ultimi due minuti,  quando dal 26 - 24, Mizzoni,  sempre lui, con altre due reti chiude la partita sul 28 - 24 , che ovviamente non rispecchia l'andamento di un match che una rediviva Th Alcamo,  dopo l'opaca parentesi di Agrigento poteva fare suo.
Ora la formazione alcamese tornerà sabato prossimo in casa e dopo tre sconfitte consecutive con un Messina alla portata, ma da non sottovalutare, l'imperativo e tornare alla vittoria per riprendere la corsa ad uno dei primi quattro posti che garantisce l'accesso alla nuova serie A2.
Letto 314 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>