L’ASD Alqamah va sotto di tre gol, ma rimonta e supera la Mazarese

Pubblicato: giovedì, 2 novembre 2017
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0
“ALQAMAH AL CARDIOPALMA, RIMONTATO UNO 0-3 CLAMOROSO”
Succede di tutto nella surreale giornata degli alcamesi, in grado di passare dall’inferno al paradiso in 90 minuti. ASD Alqamah che si presenta, contro la capolista Mazarese, al completo. Farà parte della squadra anche il rientrante Artale, che però va precauzionalmente in panchina in quanto reduce da un infortunio, invece Lo Monaco ancora no.
Inizia il match con la Mazarese che parte bene e decisa in ogni contrasto, invece gli alcamesi iniziano timidamente. Da questo pessimo inizio dei bianconeri arriva il gol della Mazarese con Musumeci, che approfitta di una distrazione della difesa. Passa poco e ancora la Mazarese raddoppia: Russo da posizione defilata lascia partire un bel sinistro che batte Ippolito, 0-2.
Momento clou del match: mentre i calciatori alcamesi fermi per un infortunio di un giocatore della Mazarese rimasto per terra dopo uno scontro, i giallo rossi approfittano della situazione e invece di restituire il pallone, lanciano Ingargiola che batte tutto solo Ippolito, 0-3, episodio che ha dell’incredibile per anti-sportività. È da questo episodio che i bianconeri cambiano totalmente l’atteggiamento, infatti passano pochi minuti e M. D’Alcamo cerca di impattare un pallone alto su tiro da fuori di B. Nicosia col portiere ospite che sbaglia l’uscita e la palla si insacca nella rete, 1-3. Ancora gli alcamesi, con un bel assolo del Capitano Paglino sulla fascia, palla che finisce al limite a D. Pirrello, che con un sinistro rasoterra batte il portiere mazarese, 2-3. Finisce così il primo tempo e su una piccola discussione durante l’intervallo, l’arbitro espelle l’alcamese G. Ippolito e l’Alqamah rimane in 10 per tutta la ripresa.
Inizia il secondo tempo e dopo un paio di minuti, Antonio Di Giuseppe, da 35 metri con un magico destro al volo batte l’estremo difensore giallo rosso. Esplode il Sant’Ippolito, l’Alqamah raggiunge in inferiorità numerica il pareggio, 3-3.
Solo Bianconera la ripresa, con A. Di Giuseppe scatenato che serve assist per i compagni. Gli alcamesi prima con Ezio Di Giuseppe, poi con Nicosia cercano il gol del sorpasso.
Altro episodio che cambia la partita: Mazarese che rimane in 10 per l’espulsione di un giocatore per doppia ammonizione, così la spinta degli alcamesi si fa più insistente, questo si tramuta in un palo pieno su un gran tiro da fuori del subentrato H. Cissè; il gol è nell’aria e arriva all’89 esimo: calcio d’angolo battuto da A. Di Giuseppe che pesca il Bomber M. D’Alcamo, il quale incorna di testa sotto l’incrocio il gol del clamoroso sorpasso, 4-3. Ci riprova D’Alcamo che in contropiede in pieno recupero, solo davanti all’estremo difensore Mazarese, non riesce a centrare la meritata tripletta. Non c’è più tempo, triplice fischio, l’Alqamah vince e scrive una splendida pagina della sua giovane storia.
ALQAMAH - MAZARESE: 4-3
Musumeci, Russo, Ingargiola (Mazarese) -
M. D’ALCAMO, D. PIRRELLO, A. DI GIUSEPPE, M. D’ALCAMO (Alqamah) 
Letto 664 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>