Vaccini, le bufale sono pericolose per la salute

Pubblicato: giovedì, 19 ottobre 2017
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
1

Si terrà sabato alle ore 17:30 presso il centro congressi Marconi di Alcamo l’incontro organizzato dal Lions Club di Alcamo, un convegno rivolto alla sensibilizzazione sull’utilizzo dei vaccini.

di Emanuel Butticé e Eros Bonomo

ALCAMO. Un tema molto attuale che nei mesi scorsi ha riacceso il dibattito sul pro e contro l’uso dei vaccini, in quest'ultimo caso sono nati pure i "No Vax", che sicuramente non hanno tra i loro preferiti il medico di campagna Edward Jenner, che nel 1796 ebbe l’intuizione della vaccinazione, milioni e milioni di esseri umani si sono salvati da morte certa per vaiolo, poliomelite, morbillo, tetano, difterite, rosolia ed epatite.

Un dato certo è che nel 1921 le morti per difterite nel mondo occidentale furono 206.939, nel 2009zero. Quelle per morbillo nel 1941894.134, nel 200961. Quelle per rosolia, nel 196957.686, nel 20094.

L'evento di sabato pomeriggio ha l'obiettivo di "sensibilizzare e combattere la disinformazione in tema di vaccini – afferma il Dott. Mariano Lucchese, presidente del Lions Club di Alcamo, ad Alqamah.it –. Su questo tema sul web circolano molte bufale. Le informazioni, soprattutto se si tratta di argomenti così importanti, vanno sempre filtrate da chi è del mestiere. Iniziamo subito a eliminare l'’associazione tra autismo e vaccini: è basato su informazioni scorrette e prive di fondamento, quindi non esiste nessuna correlazione – spiega il Dott. Lucchese –. La mancanza di vaccini porta gravi conseguenze in quanto abbassa il livello di vaccinazioni, fissato al 95% della popolazione nazionale. In Italia siamo poco sotto la copertura vaccinale, per questo è importante sensibilizzare le famiglie, le scuole e gli insegnati. A livello internazionale – conclude - l’argomento sarà trattato da tutti i Lions Club in modo da sensibilizzare il più possibile e  far salire la copertura vaccinale al di sopra del  95%”.

“Quello che manca in Italia è l’autorevolezza – spiega il Dott. Giovanni Melodia  ad Alqamah.it –. Tutti possono dire e dare informazioni su tutto. La gente non è informata, ma pensa di esserlo. Il vaccino è di vitale importanza per scongiurare epidemie, per esempio la poliomelite grazie ai vaccini è quasi scomparsa. Bisogna fare capire alle persone di non aver paura dei vaccini: dei medici bisogna fidarsi. La scienza – continua Melodia – non può fare democrazia, questo è un argomento molto delicato che deve essere trattato da esperti, quindi noi oggi sfidiamo la disinformazione e i cosiddetti “No Vax”, che anche ad Alcamo hanno qualche esponente. Per questo abbiamo deciso di coinvolgere le scuole, che hanno risposto positivamente, e tutti gli esperti del settore, dai medici alle famiglie. Stiamo parlando di farmaci salvavita, per questo bisogna dare sicurezza a tutte le mamme”.

“In Sicilia la medicina preventiva funziona bene, siamo avanti anche grazie al lavoro di molti professionisti. In Provincia di Trapani – conclude Melodia - abbiamo circa 14 mila bambini non vaccinati, occorre quindi tenere alta l’attenzione su certi temi”.

L'evento vedrà gli interventi di saluto:

Dott. Mariano Lucchese (Pres. Lions Club di Alcamo)

On. Baldo Gucciardi (Assessore Regionale alla Salute)

Avv. Domenico Surdi (Sindaco di Alcamo)

Dott. Giovanni Bavetta ( Comm. Straordinario ASP Trapani)

Dott. Francesco Di Gregorio (Dir. Dip. della Prevenzione ASP di Trapani)

Relatori

Prof. Antonio Cascio (Dir. UOC Malattie Infettive Policlinico "Paolo Giaccone" di Palermo)

Dott. Giovanni melodia (Pediatra di libera scelta ASP di Trapani)

Programma dei lavori:

Ore 17.00: Presentazione del Convegno

Ore 17.15: Saluti delle Autorità

Ore 17.45: Dott. Giovanni Melodia

Ore 18.00: Prof. Antonio Cascio

Ore 19.00: Dibattito

Letto 1377 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. vito ha detto:

    poi ci sono anche gli omeopati e gli osteopati che pubbliciazzano l’acqua alcalinizzata come rimedio per i tumori

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>