Ventennale dell’associazione “il Cireneo”. Un convegno su aiuto nella coppia e nella genitorialità.

Pubblicato: venerdì, 13 ottobre 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Sabato 14 ottobre, alle ore 17,00, in occasione del ventennale di vita associativa dell’Associazione di solidarietà familiare “il Cireneo”, si terrà presso la sala congressi Marconi di Alcamo, un convegno sul tema, “un aiuto che gli sia simile: la sapienza della relazione di aiuto nella coppia e nella genitorialità”.

Un convegno, come specificato in un comunicato, che vedrà la relazione della dott.ssa Rossana Carmagnani, Psicologa-pedagogista, docente di storia e filosofia, esperta in psicodidatica e didattica avanzata, “interamente dedicata alla formazione permanete e alla professione di psicologo. Collabora con il progetto psico-fitness, modello terapeutico e riabilitativo elaborato nel 2005 che guarda la persona nella sua integralità, favorendone la guarigione attraverso la promozione delle sue attitudini, il cambiamento comportamentale, l’attività sportiva, il contatto con la natura e l’arte, la cura della dimensione spirituale con l’esercizio del perdono, della misericordia, della solidarietà e della condivisione. Autrice, in collaborazione con altri esperti, di diversi libri nell’ambito educativo e relazionale.

"Un’occasione da non perdere - continua il comunicato - per condividere un momento di arricchimento in un ambito, come quello della famiglia, sempre più frammentato e sempre più bisognoso di trovare punti di riferimento necessari per “procedere” in un cammino in cui la solidarietà tra famiglie diventa “quell’aiuto simile”, necessario ad uscire fuori dall’isolamento e a “riconoscersi” nel vissuto di altre famiglie che diventano “sponde solide” per sostenersi reciprocamente e continuare a camminare e a guardare avanti con la fiducia che “cadere” fa parte della vita, ma che rialzarsi è possibile, perché altri ce l’hanno fatta".

Il comunicato conclude: "Questo è lo spirito con cui questa associazione ha lavorato in questi venti anni e con il quale vuole continuare a lavorare, sempre più consapevole che la vera forza della famiglia sta nell’incontro con altre famiglie, senza nessuna pretesa se non quella di mettersi in gioco, in un “servizio” in cui occorre principalmente una sola “competenza”: quella del proprio vissuto, umilmente condiviso e offerto, come testimonianza che, se riconosciuto dalle altre famiglie come il proprio, diventa patrimonio comune e fonte di ricchezza per vincere e superare le difficoltà".

Letto 1417 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>