Nel Bilancio 2018 provvedimenti in materia di lavoro, previdenza, welfare e sviluppo, a chiederlo i sindacati

Pubblicato: venerdì, 13 ottobre 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Anche Trapani parteciperà sabato 14 ottobre alla mobilitazione nazionale indetta Cgil, Cisl e Uil per chiedere che nella legge di Bilancio 2018 siano inseriti una serie di provvedimenti in materia di lavoro, previdenza, welfare e sviluppo. Dalle 10 alle 12 si terrà un sit in davanti la prefettura di piazza Vittorio Veneto.

Cgil, Cisl e Uil hanno avviato lo scorso anno col Governo il confronto in materia di pensioni basandosi su una piattaforma unitaria denominata “Riformare le pensioni, dare lavoro ai giovani” che ha permesso di giungere alla sottoscrizione del verbale di sintesi del 28 settembre 2016 e all’emanazione di importanti misure che hanno introdotto un principio di flessibilità di accesso alla pensione, come la pensione anticipata per i lavoratori precoci, l’ape sociale, il cumulo contributivo gratuito e la semplificazione della normativa per i lavoratori usuranti. Per i pensionati, inoltre, l’estensione della quattordicesima e della no tax area.

“Adesso – spiegano i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Trapani Filippo Cutrona, Leonardo La Piana ed Eugenio Tumbarelloche si è giunti nella cosiddetta “fase due” del confronto, si sono fatti solo pochi passi in avanti, mettendo il luce significative distanze anche su elementi particolarmente rilevanti. Obiettivo delle organizzazioni sindacali nella “fase due” è quello di determinare risultati concreti sui punti fissati nel verbale di sintesi, che vadano nella direzione indicata dalla piattaforma sindacale, che rimane il riferimento del sindacato per una riforma organica del sistema previdenziale nel nostro Paese. Con la mobilitazione di sabato prossimo, alla quale è necessario partecipare in massa, si vogliono raggiungere risultati concreti che possano far ottenere più diritti a giovani, lavoratori e pensionati. Chiederemo anche più risorse sia per l’occupazione giovanile sia per gli ammortizzatori sociali, per affrontare l'emergenza vissuta nei nostri territori” aggiungono infine i segretari di Cgil Cisl Uil – Nella piattaforma dei sindacati anche la piena copertura finanziaria per il rinnovo e la rapida e positiva conclusione dei contratti del pubblico impiego, nonché la richiesta di risorse aggiuntive per la sanità ed il finanziamento adeguato per la non autosufficienza.

Letto 443 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>