Danno di immagine

Pubblicato: venerdì, 22 settembre 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Maresciallo dei carabinieri condannato anche dalla Corte dei Conti

I giudici della Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti sezione d’Appello, presieduta da Giovanni Coppola, hanno condannato Carlo Ronzino, maresciallo ex comandante della Sezione di polizia giudiziaria dei carabinieri di Trapani, a risarcire lo Stato con 10 mila euro per danno di immagine dell’arma. Il maresciallo è stato condannato con sentenza definitiva della Cassazione con l’accusa di induzione indebita a dare o promettere utilità per avere ricevuto la somma di 2500 dall’ imprenditore alcamese Vincenzo D’Angelo (impegnato nel settore della raccolta e smaltimento di rifiuti ad Alcamo, di recente la sua azienda alla periferia di Alcamo è andata a fuoco , determinando rischi per l'ambiente, e sono in corso indagini per accertare l'origine delle fiamme) sui cui stava indagando. «Gli elementi necessari per poter esperire l’azione risarcitoria - scrivono i giudici nella sentenza - sono molteplici e non si limitano al discredito subito dall’ amministrazione in conseguenza della conoscenza, da parte dell’opinione pubblica, della notizia della commissione di un reato da parte di un pubblico funzionario, dato che il danno può porsi a carico del dipendente solo se la notizia sia fondata e, cioè, se il fatto addebitato sia stato accertato». I giudici hanno respinto il ricorso confermando la sentenza di primo grado.

fonte gds.it

Letto 1767 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>