“Cuntu, Cantu e ‘ncantu”, tra folklore e identità siciliana

Pubblicato: giovedì, 14 settembre 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Dall'opera dei pupi ai giochi di una volta. Spettacoli musicali ogni sera ed artisti di strada. Sabato sera il concerto di Mario Incudine

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Ritorna, dal 15 al 17 settembre, “Cuntu, cantu e ’ncantu”. «Cuntu, cantu e ’ncantu” è una tre giorni dove intendiamo far esaltare le nostre radici tramite la cultura musicale, il folklore, il patrimonio linguistico dialettale -affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alla cultura Salvo Bologna-. Far conoscere l’identità siciliana significa promuovere la nostra culturache diventa motivo di interesse da parte dei visitatori: così si potrà seguire l’opera dei pupi alla villa Margherita, assistere allo spettacolo musicale “Comu veni si cunta” ed ascoltare nel corso principale un artista come Mario Incudine, che abbiamo il piacere di ospitare in città. Poi i giochi di una volta, gli artisti di strada, le arti circensi ed un viaggio attraverso la musica e i racconti, mezzi per esprimersi che oggi possono trovare sponda in un utilizzo consapevole dei social network, grazie ad uno dei quali, cioè facebook con un suo gruppo, avremo anche lalettura di poesie in dialetto dedicate alla nostra città. Domenica sera, alle ore 21, all’arena delle rose, inoltre, pur non rientrando nella manifestazione “Cuntu cantu e ’ncantu”, avremo anche un importante spettacolo, qual è la quarta edizione di “Love yourself” a cura dell’associazione Fiore di Daphne, una sfilata contro preconcetti, stereotipi e bullismo come sottolineano gli organizzatori “non per vedere ma per pensare”. Gli appuntamenti di settembre proseguono poi fino alla fine del mese con il “Cici film festival” ma, per volere degli organizzatori, non ci sarà “Filo in festa”».

La tre giorni “Cuntu cantu e ’ncantu”, si apre venerdì 15 settembre: dalle 19 alle 21 ci saranno spettacoli itineranti di arti circensi, giocoleria, trampoli e animazione. Alle ore 21, in corso Mattarella, uno spettacolo di giocoleria ed alle 21,30 l’opera dei pupi di “Gaspare Canino” nella villa Margherita. Alle 22,30 il concerto del gruppo “Macuccusonu” in corso Garibaldi.

Sabato 16 e domenica 17 settembre, dalle 18 alle 19, nella villa margherita, giochi d’altri tempi per bambini, dalle 19 alle 21 ancora spettacoli itineranti di  arti circensi, giocoleria, trampoli e animazione.

 Sabato 16 settembre, dalle ore 21, spettacolo di arti circensi in corso Mattarella, alle ore 21,30, nella villa comunale, la premiazione del contest di poesie amatoriali in siciliano su Castellammare a cura del gruppo facebook “Sei di Castellammare del golfo se…”amministrato da Nicolò Lentini, in collaborazione con il centro culturale Peppino Caleca presieduto da Francesco Vitale. Subito dopo la premiazione, sempre alla villa Margherita, lo spettacolo musicale del trio “Comu veni si cunta”. Alle ore 22,30, nella zona pedonale di corso Garibaldi, il concerto di Mario Incudine e la sua band.

La manifestazione si conclude domenica 17 settembre. Alle ore 21, in corso Mattarella,spettacolo di fuoco e, a partire dalla stessa ora, la musica della “Favignana street band”  per le vie del centro storico, alla cala marina ed esibizione finale sul palco di corso Garibaldi.

Sempre domenica 17 settembre, all’arena delle rose, alle ore 21, la quarta edizione dellospettacolo-sfilata “Love yourself”  a cura dell’associazione Fiore di Daphne.

Letto 600 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>