Raccolta firme e altre iniziative del Coordinamento “Salviamo il Bosco”

Pubblicato: sabato, 9 settembre 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Dopo la marcia del 25 agosto il Coordinamento Salviamo i Boschi continua la sua attività sul territorio. Prima fra tutte la raccolta di firme che si intensificherà nei prossimi giorni con banchetti appositi a Calatafimi, Castellammare, Alcamo e San Vito dove si prevedono più punti di raccolta in occasione del Cous-Cous Fest. L'obiettivo è quello di raggiungere almeno 5.000 firme da consegnare brevi manu al Presidente Mattarella entro la fine di ottobre.

I referenti locali del Coordinamento stanno inoltre consegnando ciascuno al proprio sindaco una richiesta formale perché il Comune sporga denuncia contro ignoti a seguito delle devastazioni del territorio provocate dagli incendi dell'estate. Sono già stati invitati  a sporgere denuncia i Sindaci di: Calatafimi, Castellammare, Alcamo, Buseto, Poggioreale, Salaparuta, Erice e San Vito Lo Capo. Qualora i primi cittadini dovessero decidere di non intervenire saranno i referenti stessi a rappresentare la cittadinanza denunciando mancanze e ritardi di questa estate di roghi.

In cantiere  anche  un incontro a livello regionale con altri movimenti sorti spontaneamente in Sicilia per elaborare una serie di proposte da presentare ai candidati presidenti prima delle elezioni. Bisogna mantenere alta l'attenzione sugli incendi anche dopo che l'onda emotiva della prima ora si sarà spenta' dicono i promotori del Coordinamento - e chiedere risposte concrete alla politica e alle istituzioni   per prevenire sin da ora le emergenze della prossima stagione.

Letto 342 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>