Orchestra Sinfonica Siciliana e … Due concerti in Piazza XV gennaio a Gibellina

Pubblicato: venerdì, 28 luglio 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Domenica 30 luglio, dalle 21.00 in Piazza 15 gennaio a Gibellina Nuova, Claudio Collovà, direttore artistico della XXXVI edizione delle Orestiadi di Gibellina, è lieto di invitare il suo pubblico a due concerti a ingresso libero. L’Orchestra Sinfonica Siciliana aprirà, tra l’altro, la serata musicale dello Scirocco Wine Fest 2017; seguirà, come da programma, il concerto di Curva Minore, con Lelio Giannetto e Matilde Politi.

L'Orchestra Sinfonica Siciliana svolge una intensa attività concertistica. Oggi, un’analogia per consistenza e affinità può essere stabilita soltanto con l'Orchestra Nazionale della Rai a Torino e con l'Orchestra Nazionale di S. Cecilia di Roma. L’orchestra sarà diretta dal Maestro Nicola Marasco e sarà presente il sax solista di Francesco Barbaria.

Una musica reale. Omaggio a Rosa Balistreri è il progetto con cui Lelio Giannetto al contrabbasso e voce e Matilde Politi alla voce, fisarmonica, chitarra, strumenti a percussione, propone la cultura della tradizione orale e popolare ed esplora suoni contemporanei. Per tale ragione si è scelta l’artista Rosa Balistreri, espressione autentica di un suono siciliano “originario”. Giannetto è presidente e fondatore dell’Associazione Curva Minore, con la quale dal 1997 indaga la sperimentazione musicale non accademica, esibendosi in Italia e all’estero, la sua poetica si distingue per il modo unico in cui usa lo strumento prediletto, soprannominato “contrabbasso parlante”. La Politi, polistrumentisa, è studiosa di antropologia e dal 1992 si interessa a musica e teatro, conciliando tali interessi con l’attività di busker e con la pubblicazione di produzioni musicali per le quali si è aggiudicata vari riconoscimenti.

Il pubblico delle Orestiadi potrà usufruire degli spazi della Fondazione per visitare il Museo delle Trame Mediterranee. Le nuove mostre allestite, curate dal direttore del museo Vincenzo Fiammetta, in coincidenza con le date dei primi due spettacoli, sono le seguenti: NO BORDERS: Arti e vicende di 7 Popoli. Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan, Yemen, curata anche daFrancesca Corrao e visitabile fino al 15 settembre; Mimmo Paladino a Gibellina, con foto, bozzetti, maquette e documenti delle scene allestite per lo spettacolo La sposa di Messina, alle Orestiadi nel 1990; A29 Palermo Gibellina, pitture e sculture degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. Entrambe queste ultime due mostre sono visitabili fino al 15 ottobre.

il 2, 8 e 12 agosto alle 19.00 sarà possibile assistere gratuitamente alla visione del documentario ORESTIADI trentacinque, di Leandro Picarella per QUINTOSENSOE1/2 e prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia-Scuola Nazionale di Cinema, sede Sicilia.

Sarà possibile degustare i prodotti gastronomici a chilometro zero accompagnandoli con quanto disponibile dalla variegata offerta della cantina Tenute Orestiadi anche quest’anno.
Letto 772 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>