Fondi della Programmazione Comunitaria, sottoscritto il protocollo d’intesa con i sindaci del trapanese

Pubblicato: giovedì, 13 luglio 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Positivo esito del Forum sull’utilizzo dei fondi della programmazione comunitaria 2014/2020 svoltosi nella mattinata di oggi presso l’Aula “Piersanti Mattarella” dell’ex Consiglio Provinciale. A conclusione di un partecipato dibattito, infatti, i Sindaci del territorio presenti ed il Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani hanno sottoscritto un importante protocollo d’intesa con l’adesione anche dei Soggetti dello Sviluppo Locale (GAL ed altre Associazioni) operanti nel territorio della nostra provincia.

I lavori sono stati aperti dall’intervento del dott. Raimondo Cerami, Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale, il quale ha sottolineato che l’attività di cooperazione sarà attuata mediante stipula di un Accordo di collaborazione tra i soggetti sottoscrittori del Protocollo d’intesa, nel quale è prevista la costituzione di un “Ufficio Unico di Programmazione” per l’attuazione della strategia, nonché l’esercizio della funzione di indirizzo politico-amministrativo nei confronti del citato Ufficio Unico.

Contiamo – ha detto a questo proposito il dott. Cerami – di rendere operativo il tutto a breve scadenza, con la imprescindibile collaborazione dei Sindaci e degli altri soggetti interessati. Dobbiamo fare “lobbying” – ha aggiunto - per portare avanti, grazie proprio all’odierno accordo, l’insieme delle attività volte all’utilizzo degli appositi fondi europei e a promuovere gli interessi del nostro territorio e delle nostre imprese presso tutte le competenti istituzioni pubbliche.

La relazione centrale, sul tema: “Il protocollo d’intesa – Strategia del Libero Consorzio Comunale di Trapani 2020”, è stata invece svolta dal noto arch. urbanista Olindo Terrana il quale ha dettagliatamente illustrato l’iniziativa. sotto il profilo più propriamente tecnico ed organizzativo.

Parole di elogio per l’attività amministrativa fin qui positivamente svolta e la capacità di riuscire ad andare avanti nei suoi adempimenti istituzionali dimostrata dal Libero Consorzio Comunale di Trapani, a differenza di altri Enti e nonostante le tante difficoltà susseguenti alla riforma delle ex Province Regionali, sono state espresse da Luisa Lantieri, Assessore Regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, che ha portato il saluto della Regione Siciliana ed ha spronato i vertici del Libero Consorzio Comunale di Trapani a proseguire l’intrapreso percorso di collaborazione con i vari Enti locali.

I principali obiettivi del protocollo d’intesa e dell’accordo di collaborazione con i Sindaci, di cui il Libero Consorzio Comunale si è fatto promotore, sono: la salvaguardia, il recupero e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, paesaggistico, e del patrimonio dei beni culturali immateriali; il recupero dei centri storici e delle periferie urbane e l’integrazione sociale; il potenziamento delle infrastrutture, dei trasporti, della portualità turistica ed aeroportuale: lo sviluppo dell’agricoltura e della pesca marittima e dell’agroindustria alimentare; lo sviluppo del turismo e del termalismo.

Letto 437 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>