Santangelo, 5 Stelle lontani da inciuci trapanesi

Pubblicato: lunedì, 19 giugno 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

Presa di posizione del parlamentare pentastellato sul voto nel capoluogo

Il senatore Vincenzo Maurizio Santangelo interviene con una secca dichiarazione sul voto amministrativo che riguarda la città di Trapani.

"Nonostante la nostra posizione sia lampante e coerente con quello che abbiamo sempre fatto e detto, negli ultimi giorni ci hanno "accusato" di accordi, patti segreti o ancor peggio di barattare poltrone in cambio di appoggi elettorali. Tutto questo è lontano anni luce dalla nostra natura. Non faremo mai accordi con un indagato per corruzione che a causa dei suoi deliri di onnipotenza ha ridicolizzato la forma più alta di partecipazione democratica come le elezioni, gettando fango su una città intera. Né potremo mai stringere patti con un prescritto per mafia, su cui ancora pende una richiesta di prevenzione per pericolosità sociale. E infine mai potremmo appoggiare in alcun modo un candidato del partito che da anni sta distruggendo regione e paese, e che oggi sarà ben rappresentato a Trapani da Faraone, renziano accusato di chiedere i voti ad un boss di Palermo e che da sottosegretario è tra gli artefici della cosiddetta "buona scuola", una delle riforme peggiori degli ultimi decenni. Come Movimento, infine, non prendiamo alcun tipo di lezione di senso civico da un partito finto democratico che invitava a disertare le urne al referendum per proteggere il nostro mare contro le lobbies delle trivellazioni, a loro evidentemente affini. Domenica i cittadini di Trapani sceglieranno in piena libertà il loro futuro, con la consapevolezza che noi continueremo a dare battaglia affinché questi partiti e questi personaggi siano al più presto solo un brutto e lontano ricordo.

Letto 1865 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>