Arrestato un uomo per furto in pieno centro a Castellammare del Golfo

Pubblicato: martedì, 30 maggio 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Castellammare del Golfo - Nella prima mattinata di domenica 28 maggio personale della Sezione Investigativa del Commissariato ha tratto in arresto Francesco Paolo CATANZARO, classe 1980, pluripregiudicato palermitano, in esecuzione di un’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Trapani.

I Fatti: il 14 gennaio 2017 personale del Commissariato interveniva nel centralissimo Corso Garibaldi per una segnalazione di furto. Sul posto gli Agenti constatavano la rottura della vetrina di un noto negozio di articoli per animali, spaccata verosimilmente con una mazza, verificando l’avvenuto furto di materiale vario, per un valore di circa 1.600 euro.

Le indagini successivamente condotte dal personale della Sezione Investigativa e di Polizia Scientifica consentivano di indirizzare i sospetti su un soggetto palermitano, Francesco Paolo CATANZARO, gravato da numerosi precedenti per reati quali ricettazione, furto aggravato, porto abusivo di armi e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.

L’apporto info-investigativo fornito dal personale del Commissariato “Brancaccio” di Palermo, infine, consentiva di deferire il predetto alla Procura della Repubblica di Trapani per il delitto di furto aggravato.

Le particolari modalità del fatto (furto commesso “fuori sede”, in pieno giorno, in una zona centralissima di Castellammare), unite ai precedenti specifici del CATANZARO, inducevano inoltre la Procura della Repubblica di Trapani a richiedere al competente G.I.P. l’emissione di una idonea misura cautelare in attesa del processo, stante l’elevato pericolo di reiterazione del reato.

Tale richiesta, condivisa dal Giudice, portava all’emissione dell’Ordinanza sopra citata, motivo per cui all’alba di domenica scorsa personale di questo Ufficio e del Commissariato “Brancaccio” traeva in arresto, presso la sua abitazione sita a Palermo, il sopra nominato CATANZARO il quale, condotto in Ufficio per gli adempimenti di rito, veniva infine accompagnato presso il carcere “Pagliarelli” di Palermo.

Letto 4038 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>