Spiagge e strade rurali, a Camarda e Cracchiolo ha risposto l’Assessore Russo

Pubblicato: giovedì, 11 maggio 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
2

Il primo step della seduta del Consiglio Comunale si è basato sull'approvazione di un verbale di una precedente seduta, poi è stata la volta delle comunicazioni e infine delle interrogazioni, in quest'ultimo caso, nello specifico, sono state trattate due interrogazioni, una della Consigliera ABC Camarda sulla pulizia delle spiagge e la seconda sulle strade rurali presentata dal Consiglieri del PD Cracchiolo.

La prima interrogazione è stata esposta dalla Camarda che ha affermato, come si evinceva da foto dalla stessa scattate, che le spiagge versano in condizioni non ottimali e che avrebbero bisogno di pulizia, anche perché la stagione estiva si può dire è iniziata. Su questo punto la stessa consigliera ABC ha sottolineato che si sarebbe aspettato da questa amministrazione un cambio di rotta rispetto al passato, questo non c'è stato perché le spiagge saranno pulite come succedeva in passato a Giugno.

A rispondere alla Camarda l'Assessore Russo, che ha affermato che l'interrogazione è stata intempestiva perché la pulizia era avvenuta 20 giorni prima. In più l'assessore ha comunicato che si prevede l'utilizzo di più unità per la pulizia, anche grazie allo SPRAR e al progetto Volo. Infine altra comunicazione: si sta provvedendo per aver la possibilità dell'utilizzo di unità cinofile per il salvataggio.

Nella replica Camarda si è dichiarata insoddisfatta perché le foto erano state scattate da lei un giorno prima della presentazione dell'interrogazione e la spiaggia non era in buone condizioni.

La seconda interrogazione trattata è stata quella del consigliere Cracchiolo sulle strade rurali. Nell'intervento il consigliere PD ha messo in evidenza l'importanza delle strade rurali e di conseguenza ha chiesto il motivo per cui Alcamo ha presentato un solo progetto, se si è coordinata con i sindaci delle città vicine, perché non è stato sottoscritto il protocollo d'intesa con l'Ente Sviluppo Agricolo (Esa), se l'amministrazione ha avviato un'interlocuzioni con il Gal di Castellammare del Golfo e con i tecnici presenti nel territorio.

A rispondere l'Assessore Russo, che ha chiarito che la collaborazione con l'Esa è stato un primo tentativo limitato ad alcuni episodi, non era ancora canonizzato come lo sta diventando adesso. Per quanto riguarda le città vicine: si sono unite perché gli interventi sono previsti su strade comuni. Alcamo avrà il supporto della Forestale e quello dell'Esa che sarà operativo e non sulla progettazione. La proposta del Comune di Alcamo ha visto un limite di tempo e ha seguito i paletti posti dal bando.

Cracchiolo ha replicato che sul progetto non si può obiettare, invece ha espresso rammarico perché nel progetto si fa riferimento alle Strade del Vino e invece quest'amministrazione non è più socia. Il progetto interviene su una strada che era già stato oggetto di finanziamento da parte dell'Unione Europea. Il problema sta nel fatto che l'amministrazione doveva e poteva fare di più. Doveva sapere che l'Esa fornisce supporto tecnico, quindi bisognava essere più tempestivi così da presentare più progetti.

Dopo le interrogazioni è stata la volta della discussione su Monetizzazione e Pedemontana, che tratteremo in articoli che seguiranno.

Pedemontana e Monetizzazione dei Parcheggi

Letto 2101 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>