Giuseppe Fausto lascia l’amministrazione Coppola: modi diversi d’intendere la gestione della cosa pubblica

Pubblicato: mercoledì, 3 maggio 2017
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
3

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si chiude l'esperienza politica con l'Amministrazione Comunale del Sindaco Nicola Coppola per l'Assessore Comunale, Giuseppe Fausto. Troppe le distanze e le visioni politiche. Il gruppo politico dell'ex assessore era entrato in maggioranza, con molte resistenze, nell'estate del 2016 chiedendo garanzie sulla realizzazione di alcuni punti, tra cui la rotazione dei dirigenti. Nessuna di queste sembra essersi realizzata e da qui la decisione di dimettersi.

"A noi interessava - scrive Fausto nella lettera di dimissioni - un segnale nella direzione indicata, abbiamo anche presentato un atto di indirizzo in tal senso, e non solo non si è dato seguito alla tanto auspicata rotazione, ma non si è nemmeno riusciti a incidere su un più efficiente utilizzo dei funzionari in genere".

"Abbiamo sollecitato - prosegue nella lettera - sin dal mese di settembre 2016, gli uffici preposti a bandire la gara per la gestione dei parcheggi a pagamento (“strisce blu”), ma, nonostante le sollecitazioni, il servizio è scaduto il 30 aprile e della gara non c’è traccia. Abbiamo più volte sollecitato la gara per l’affidamento del servizio di tesoreria, scaduto a dicembre 2016, ma anche di questo non vi è traccia, col rischio che, in caso di ulteriore richiesta di proroga, il comune potrebbe vedersi revocato l’affidamento di due milioni di euro. Abbiamo tentato di organizzare per tempo un servizio navetta che collegasse il parcheggio realizzato in prossimità dello Stadio con il centro storico ma evidentemente questo servizio non crea entusiasmo nella Sua Persona, caro Sindaco. Avremmo voluto mettere mano al regolamento sui de hors ma anche in questo caso il Suo modo di intendere la gestione della cosa pubblica non è andata a braccetto con le decisioni prese dalla maggioranza che La sostiene. Nel mese di dicembre 2015 avevamo ottenuto, allora all’opposizione, la stipula di un mutuo per il rifacimento del manto stradale di alcune importanti arterie viarie. Ma, nonostante il voto favorevole del consiglio, non vi è traccia del bando di gara per il rifacimento delle strade. Abbiamo provato a far dialogare L’Ufficio Lavori Pubblici con l’Eas ma ancora una volta i Suoi propositi, caro  Sindaco, sono risultati fumo negli occhi. Non siamo disponibili ad affrontare un’altra estate con l’erogazione idrica nei quartieri in balìa della telefonata  dell’utente di turno. Le avevamo proposto di installare un paio di telecamere per meglio gestire le zone a traffico limitato ma anche in questo caso la richiesta è rimasta inevasa. Mi dispiace Sindaco ma non siamo più disponibili ad apparire complici di un fallimento amministrativo che a nostro avviso è frutto di un modo anacronistico di gestire la cosa pubblica".

Anche sul fronte del depuratore le divergenze sono tante e per Fausto e il suo gruppo politico non sono più tollerabili. "Senza considerare - continua Fausto - il fallimento del progetto per la realizzazione di un impianto per la depurazione delle acque e le notizie poco rassicuranti che giungono per i lavori di messa in sicurezza del porto".

"Dopo tre anni di opposizione dura - conclude l'ex Assessore - su richiesta dei vertici regionali e provinciali del nostro partito, ci facemmo carico del fatto che, nell’interesse di Castellammare, sarebbe stato opportuno dare un contributo alla gestione della cosa pubblica. Oggi ci rendiamo conto che il nostro modo di intendere la gestione della Pubblica Amministrazione è lontano anni luce dal Suo e quindi, sempre nell’interesse della nostra Città, rassegno le dimissioni dalla carica di assessore comunale".

Da oggi la Giunta Coppola perde un pezzo fondamentale della sua maggioranza che potrebbe rimettere in discussione tutta la governance della sua Amministrazione. Insomma, i giochi adesso sono nuovamente aperti.

Letto 3243 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>