Intercontinentali di Arti Marziali a Londra, bel 17 le medaglie conquistate dall’Italia

Pubblicato: lunedì, 17 aprile 2017
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

Conclusi a Metrodome (Regno Unito) i “Campionati Intercontinentali Open WTKA 2017” di Arti Marziali e Sport da Combattimento che hanno visto rappresentati i vari continenti.

Per l’Italia, il Coach che ha diretto la squadra che partecipava in tutti i settori in gara (dai ragazzi ai veterani, in categorie individuali ed a squadra) è stato il Maestro Cesare Belluardo, cintura nera 7°dan di Kick Boxing. Forte dell’esperienza maturata in diverse manifestazioni internazionali a cui il tecnico trapanese partecipa da anni, con i colori della propria società sportiva (Team Sicilia) e da Presidente della regione Sicilia per la stessa WTKA, i quattro atleti presenti con i colori dell’Italia in terra inglese, hanno conquistato un medagliere di grande rilievo. Sono, infatti, ben 17 le medaglie portate a casa su soli 4 atleti, di cui 10 individuali e 7 di squadra, divise in 6 ori, 9 argenti e 2 bronzi. Gli atleti che tornano vincitori in Italia sono lo stesso Maestro Cesare Belluardo che ha gareggiato nella categoria riservata ai “Veteran Masters” con un doppio titolo Intercontinentale nel Fight Point squadre e nel Continuous Fighting individuale oltre un bronzo nel Fight Point individuale, i figli Davide ed Alessio rispettivamente con 2 ori e 4 argenti per Davide e 1 oro, 2 argenti ed 1 bronzo per Alessio ed infine 1 oro e 3 argenti per Giuseppe Inturrisi del Team Puglisi di Solarino (SR). Lo stesso Maestro Belluardo tornato dalla kermesse sportiva, dichiara: “è stata una delle gare più emozionanti della mia carriera marziale poiché avendo partecipato all’evento anche come competitore, ho gareggiato fianco a fianco ai miei figli, oltre a tutta la squadra italiana, dividendo con loro emozioni e sudore”.

Continua il Maestro trapanese:”rimettersi in discussione agonisticamente dopo tanti anni è stato stupendo, ma guardare gli occhi dei propri figli colmi d’orgoglio durante la consegna delle medaglie in piedi sul podio, è la cosa che auguro ad ogni padre che condivide con i figli la propria passione”. Presente alla manifestazione inglese anche il Presidente Nazionale WTKA Cristiano Radicchi a cui va, come sempre, la riconoscenza per la fiducia e l’opportunità data.

Contemporaneamente una rappresentativa del Team Sicilia ha gareggiato a Messina, per la terza ed ultima tappa della Maratona Italiana WTKA portando al Team trapanese altre 35 medaglie con ben 27 ori. La squadra è stata guidata dal Maestro Andrea Gambino collaborato dall’Istruttore Renato Abita, hanno gareggiato Irene Marchese, Riccardo Vassallo, Antonio Valerio, Noemi Romano, Guglielmo ed Anna De Caro, Roberta ed Andrea Sferlazza, Antonio Bulgarello, Giuseppe Messineo ed Anna Cipolla.

Letto 1350 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>