“Giochi e Giocattoli Antichi”, al via la quarta Mostra del Fischietto

Pubblicato: lunedì, 10 aprile 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Dedicata ai “Giochi e Giocattoli Antichi” è stata inaugurata la quarta edizione della Mostra del Fischietto, organizzata dall'associazione culturale “Terra Erea” in collaborazione con i Musei civici e il patrocinio del Comune di Caltagirone ed ospitata presso le Sale Esposizioni Temporanee della Corte Capitaniale, di via Duomo 7, a Caltagirone. Per il taglio del nastro erano presenti le autorità locali.

I visitatori sono stati allietati dal brillante e vario  intrattenimento dei Cori congiunti di voci bianche "Puellae et Pueri Cantores"  e di voci femminili “Alma Mater Cantorum”  dell'Istituto Musicale "Pietro Vinci",  accompagnati al pianoforte dal Maestro Michele Cancemi e diretti dal Maestro Giuseppe Garra. Tanti i ceramisti aderenti all’iniziativa.

Presente all'inaugurazione anche in prof. Luigi Lombardo, etno-antropologo, il quale ha evidenziato "quanto è antica la storia del fischietto e quanto sia legata alla storia dell'uomo e anche a Caltagirone".

"L'auspicio - sottolinea l'assessore alle Politiche culturali e della Tradizione, Vito Dicara - è che manifestazioni così importanti possano contribuire a far riconquistare al settore ceramico i gloriosi fasti di un tempo valorizzando e facendo conoscere le nostre tradizioni".

"Con questa nuova edizione - dichiara Omar Gelsomino, presidente dell'associazione culturale Terra Erea - vogliamo riscoprire i "Giochi e Giocattoli Antichi" che sino alla metà del secolo scorso allietavano le giornate dei bambini e dei ragazzi, che raccontano la semplicità e la genialità, con cui realizzavano passatempi per l’infanzia e l’adolescenza usando materiali poveri o anche riciclati. Un ritorno al passato che si vuol riscoprire coniugando l'antica tradizione del fischietto, riportandoci indietro nel tempo e in quella che è stata anche la nostra storia. Un ringraziamento va ai ceramisti, agli artisti e agli studenti per la loro partecipazione ed infine un grazie al maestro Garra e al maestro Cancemi e ai componenti dei Cori delle Voci bianche e delle Voci Femminili".

La mostra sarà visitabile sino al 30 aprile, tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30.

Fonte: Comunicato

Letto 452 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>