Libertas Alcamo vs Adrano. Al “PalaTreSanti” il pubblico delle grandi occasioni.

Pubblicato: sabato, 8 aprile 2017
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Autorità comunali, vertici provinciali del CONI, massime cariche regionali della FIP, rappresentanti delle forze dell’ordine ma ancora tantissimi bambini di alcuni centri mini-basket, i cestisti dei settori giovanili delle altre società di Alcamo e dintorni, famiglie al gran completo. Un’intera cittadina vuole essere presente, con striscioni, trombe, tamburi, bandiere e palloncini, ed accompagnare la squadra nell’ottenimento con l’ultimo sforzo, del meritatissimo obiettivo.

Domani pomeriggio, palla a due alle ore 18, nel confortevole e storico “PalaTreSanti”, uno dei “paradisi” della pallacanestro siciliana, bisognerà comunque tirare i conti con Adrano, squadra capace di mettere la serie in parità grazie a una gara 2 dall’incredibile intensità e dal metro arbitrale non molto condivisibile.

La Lipari Consulting, comunque, è consapevole di averci messo del suo nel match di domenica scorsa e, durante la settimana appena trascorsa, ha messo le giuste toppe alle falle apertesi in quel di Adrano. Un lavoro certosino, effettuato con molta determinazione ma anche con la serenità di chi conosce le proprie potenzialità. Nessun nervosismo, quindi, dopo gli strascichi di gara 2. D’altro canto non sarebbe stato il massimo festeggiare lontano dal meraviglioso e strabocchevole pubblico che, domani pomeriggio, assisterà alla finalissima, quella che decreterà la promozione in serie C.

Dopo gara 2 in tanti hanno raccontato versioni diverse su quanto accaduto. Racconti che lasciano il tempo che trovano perché adesso è arrivata l’ora della verità. Il quintetto di coach Castiglione, certamente, non sarà vittima sacrificale predestinata ma la Lipari Consulting e la città di Alcamo vogliono assolutamente rilanciare la tradizione cestistica locale con cui, Adrano, non può minimamente competere.

Andrè e compagni sanno bene che per centrare il risultato bisognerà fare quello che il quintetto di coach Ferrara ha sempre fatto: giocare la sua pallacanestro in attacco e in difesa, sfoderare gli attributi e, come sempre accaduto nelle ultime due stagioni, vincere dinanzi al pubblico amico.

In città è rinata la grande passione per il basket: nei bar, nelle famiglie, nelle scuole non si fa altro che parlare delle gesta di questa squadra. Negli occhi dei tanti bimbi dei centri minibasket sgorgano sogni e amore per il “pallone a spicchi”. Gli obbiettivi della Libertas Alcamo, pian pianino, stanno concretizzandosi.

L’ultimo passa dalla “Partita” con la P maiuscola. Arbitreranno l’esperto Salvatore Arbace di Ragusa e Alessio Micalizzi di Sant’Agata di Militello (ME).

Comunicato

Letto 723 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>